Inail: 49.021 denunce di contagio da Covid arrivate fino al 15 giugno

ROMA – Sono oltre 49.000 le denunce di infortunio da contagio da Covid 19 arrivate all’Inail fino al 15 giugno. Lo fa sapere l’Istituto sottolineando che sono 1.999 in più rispetto al 31 maggio. I casi mortali denunciati sono 236 (+28), pari a circa il 40% dei decessi registrati dall’inizio dell’anno. Il 71,7% dei lavoratori contagiati – si legge nel quinto rapporto Inail dall’inizio dell’epidemia – sono donne, il 28,3% uomini, ma il rapporto tra i generi si inverte nei casi mortali.

I decessi degli uomini, infatti, sono pari all’82,6% del totale. Dall’analisi emerge che l’età media dei lavoratori che hanno contratto il virus è di 47 anni per entrambi i sessi, ma sale a 59 anni (57 per le donne e 59 per gli uomini) per i casi mortali. Inoltre il 72,2% del complesso dei casi denunciati e il 26,3% dei decessi si concentrano nel settore della Sanità e assistenza sociale.