“Isola di plastica”, il nuovo singolo di Brusco

120

ROMA – Dal 15 gennaio è in radio e su tutte le piattaforme digitali “Isola di plastica”, il nuovo singolo di Brusco. Solo in due sono sopravvissuti allo scioglimento dei ghiacci e alle catastrofi dovute all’inquinamento. Lui e Lei, alla deriva su una zattera fatta di rifiuti, un’isola di plastica. Brusco canta un inno alla natura, una poesia che gonfia il cuore e ti fa innamorare ancora una volta della sua voce. Distribuito da Sony Music e prodotto da Mitraglia Rec. è il primo estratto dal nuovo album che ospiterà diversi Big Italiani e la cui uscita è prevista per la primavera 2021.

Giovanni Miraldi, in arte Brusco, muove i primi passi nella musica negli anni novanta esibendosi nelle dancehall organizzate da Sound System romani ed italiani. Successivamente si aggrega alla Villa Ada Posse, gruppo iconico del reggae italiano, con il quale pubblica due album e si esibisce in tour per tutta la Penisola. Dal 2000 Brusco avvia la sua carriera solista prima con alcuni singoli e nell’anno seguente l’omonimo EP “Brusco” contenente cinque tracce, tra cui la fortunata “Ancora e Ancora” dedicata alla Roma campione d’Italia.

Nel 2002 esce il tormentone estivo “Sotto i Raggi del Sole”, rifacimento della celebre “Abbronzatissima” di Edoardo Vianello, che precede di un anno la pubblicazione del disco “Si Fa Presto a Dire…Brusco” (2003) nel quale sono presenti diverse canzoni di successo come “Ti Penso Sempre”, “I Sogni e le Idee”, “Buongiorno” e “Come l’aria”.

L