Juventus, Allegri invita alla calma dopo la febbre da CR7: “Vedo troppa eccitazione”

TORINO – “Abbiamo lavorato bene qui negli Stati Uniti, mi è piaciuta soprattutto la fase difensiva. Domani sarà un test di buon livello”: così il tecnico della Juve Massimiliano Allegri alla vigilia della seconda gara di ICC contro i lusitani.” Domani giocheremo col 4-4-2, devo solo decidere chi giocherà con Chiellini centrale”, ha aggiunto Allegri, che si è detto “felice” di allenare Cristiano Ronaldo.

“Per noi – ha affermato il tecnico toscano – CR7 è un valore aggiunto, ha esperienza internazionale”, anche se, ha precisato, “quest’anno sarà ancora più difficile per noi. Le squadre saranno più agguerrite perchè veniamo da tante vittorie e inoltre è arrivato un giocatore straordinario come Cristiano. Per gli avversari sarà uno stimolo in più. Vedo troppa eccitazione nell’ambiente, Ronaldo per noi deve essere la normalità non una novità”.

Quanto ai nuovi, Allegri spende due parole su Cancelo: “Un giovane che ha grandi potenzialità per diventare uno dei migliori terzini del mondo”.