La voce umana: in arrivo l’album di Francesco Sacco

francesco sacco la voce umana

Previsto per il 29 maggio l’uscita del nuovo album del cantautore milanese. La produzione è un tributo al maestro Jean Cocteau

Dopo l’uscita del singolo A te, il giovane Francesco Sacco annuncia l’uscita di La voce umana, la raccolta che lo includerà. Il titolo dell’album, La voce umana, è emblematico e prende ispirazione dall’opera teatrale di Jean Cocteau del 1930: un prodotto letterario complesso che proietta lo spettatore –  l’ascoltatore, nel caso dell’album di Sacco – nella comunicazione e nelle difficoltà che gli uomini incontrano nell’attuarla. Le relazione umane quindi: tematiche introspettive che sono accompagnate dalla musicalità della musica di stampo cantautorale tipica della tradizione italiana.

A tal proposito il cantante ha dichiarato “Fare questo disco è stato un po’ come rimontare una matrioska: ho condensato in poche settimane di lavoro in studio canzoni che ho scritto in mesi, che a loro volta racchiudono anni di vita – racconta Francesco Sacco – Il titolo è ispirato all’omonimo monologo di Jean Cocteau, presente anche nell’Intro, nel quale una donna telefona al suo amante sul finire della loro storia. Dopo un po’ la protagonista inizia praticamente a parlare da sola, a fare una sorta di autoanalisi. Mi riconosco molto in quest’immagine: scrivere questo disco è stato una lunga telefonata con me stesso”.

Già, il telefono. Uno strumento importante che in passato ha influenzato in maniera significativa – e oggi più di una volta – le relazioni personali: celebre è il monologo telefonico che il personaggio interpreta con l’amante. Elementi che si fondono – in musica – nel messaggio che l’autore ha cercato di trasmettere; certo, ogni traccia ha una genesi ed uno sviluppo diverso, ma il filo sottile che le attraversa tutte è la costante ricerca dell’autore dei diversi temi relazionali.

Scritto, composto e prodotto dallo stesso Francesco Sacco, l’album è stato registrato da Davide Andreoni e Giacomo Zambelloni presso “Everybody on the Shore”; della fase di masterizzazione si è invece occupato Maurizio Giannotti. Spiccano nei brani gli aspetti classici e le sonorità elettroniche che caratterizzano l’innovatività di La voce umana.