Locura, il tormentone estivo (in quarantena) [VIDEO]

Cali Y El Dandee, Sebastián Yatra - Locura (Official Video)

Nuovo singolo pubblicato dal duo colombiano Cali y el Dandee in collaborazione con Yatra: quarantena a tutta reggaeton

Un singolo che suona come una dedica a tutti i fidanzati che, per ovvi motivi, sono costretti a non vedersi. Il duo colombiano insieme con Sebastián Yatra hanno lanciato un nuovo brano che segue alla pubblicazione dell’album Colegio, sempre di Cali y el Dandee. Follia, questo il titolo scelto dagli autori, è un brano che rappresenta la crisi di una coppia stremata, ma non dalla relazione in sé, bensì dalla situazione difficile causata dal distanziamento sociale. Incomprensioni, discussioni, litigi ed infine la rottura tra i due innamorati. Malgrado ciò la canzone, un reggaeton decisamente light e dal sapore di tormentone estivo, è tutt’altro che drammatica. È spiritosa, e nel clip i cantanti fanno da mediatori per la coppia esasperata, che torna a stare insieme.

Intervistato, Yatra ha parlato a proposito della collaborazione con il duo colombiano: “Locura ha tutti gli elementi per connettersi con le persone e inoltre è legata a ciò che stiamo vivendo in questo momento. Nonostante sia una canzone nuova, la gente la riconosce e subito canta il ritornello, restituendoci la nostalgia di un tempo e connettendoci con la realtà di oggi”.

TESTO DI LOCURA – CALI Y EL DANDEE ft. SEBASTIÁN YATRA

A veces no lo entiendes
Pero el tiempo vuela
Te conocí cuando estábamos en la escuela
Pasaron tantos años y aún te pienso
Besitos a escondida a la luz de la vela

Cuando tú fuiste mía y yo fui tuyo
Bailábamos no importa donde fuera
Maldito el tiempo, maldito el orgullo
Yo ya no sé dónde estás

Yatra, Yatra

Si yo no te vuelvo a ver
No sé lo que voy a hacer
Y me hace falta tu cintura
que todo lo cura
Yo te extraño mujer
Y nunca encontraré la cura
Será una locura no volverte a ver.

Si yo no te vuelvo a ver
No sé lo que voy a hacer
Y me hace falta tu cintura
que todo lo cura
Yo te extraño mujer
Y nunca encontraré la cura
Será una locura no volverte a ver.
Yatra.

Recuerdo cada promesa que estando solo me pesa
Yo te juré amor eterno pero eso ya no interesa
Hoy el amor ya no vale esa palabra no pesa
Hoy cada filtro en tus fotos tapan las lágrimas
Besándome en el cuarto de ese hotel
Recuerdo tu boquita dulce como miel
Nadie me quita cada noche que tu piel
Dejé tatuadas mis promesas de papel
Y si me pides que volvamos volveré
Y si te quieres ir volando volaré
Pero no pidas que te olvide no lo haré
Yo sé que pasé lo que pasé te amaré

Si yo no te vuelvo a ver
Yo me voy a enloquecer
Y me hace falta tu cintura
que todo lo cura
Yo te extraño mujer
Y nunca encontraré la cura
Será una locura no volverte a ver.

Siento que me quitaron un pedazo de mi alma no estás
Se va la vida eras el amor de mi vida y te vas
Que hace un espejo sin reflejo,
que hace Dalmata sin Ñejo
y que hago yo sí ya no sé ni dónde estás.

Yo me río por fuera por dentro lloro
Y entre más me alejo más te adoro
Porque uno no sabe lo que tiene hasta que lo pierde y ahora yo estoy solo
Pero recuerdo lo que me decías
Lo que te gustaba cuando te tenía
Como me besabas eso no se olvida
Cuando me cantabas

Si yo no te vuelvo a ver
No sé lo que voy a hacer
Y me hace falta tu cintura
que todo lo cura
Yo te extraño mujer
Y nunca encontraré la cura
Será una locura no volverte a ver.

Si yo no te vuelvo a ver
Yo me voy a enloquecer
Y me hace falta tu cintura
que todo lo cura
Yo te extraño mujer
Y nunca encontraré la cura
Será una locura no volverte a ver.

TRADUZIONE DI  LOCURA – CALI Y EL DANDEE ft. SEBASTIÁN YATRA

A volte non capisci
Ma il tempo vola
Ti ho incontrato quando andavamo a scuola
Sono passati tanti anni e penso ancora a te
Baci a lume di candela

Quando eri mia e io ero tuo
Abbiamo ballato, non importa dove sia andato
Tempo maledetto, orgoglio maledetto
Non so più dove sei

Se non ti vedrò più
Non so cosa farò
E ho bisogno della tua vita
che tutto guarisce
Mi manchi
E non troverò mai la cura
Sarà folle non rivederti.

Se non ti vedrò più
Non so cosa farò
E ho bisogno della tua vita
che tutto guarisce
Mi manchi
E non troverò mai la cura
Sarà folle non rivederti.

Ricordo ogni promessa che essere solo mi appesantisce
Ti ho giurato amore eterno ma questo non ha più importanza
Oggi l’amore non vale più quella parola che non pesa
Oggi ogni filtro nelle tue foto copre le lacrime
Mi baci in quella stanza d’albergo
Ricordo la tua bocca dolce come il miele
Nessuno toglie ogni notte che la tua pelle
Ho lasciato tatuato le mie promesse di carta
E se mi chiedi di tornare, tornerò
E se vuoi volare via, io volerò
Ma non chiedermi di dimenticarti, non lo farò
So quello che ho attraversato, ti amerò

Se non ti vedrò più
Sto per impazzire
E ho bisogno della tua vita
che tutto guarisce
Mi manchi
E non troverò mai la cura
Sarà folle non rivederti.

Mi sento come se un pezzo della mia anima mi fosse stato tolto
La vita se ne va, tu eri l’amore della mia vita e te ne vai
Ciò che rende uno specchio senza riflessione,
Cosa fa Dalmata senza Nejo
E cosa devo fare? Non so nemmeno dove sei.

Rido all’esterno, all’interno piango
E più vado, più ti adoro
Perché non sai cosa hai fino a quando non lo perdi e ora sono solo
Ma ricordo cosa mi hai detto
Cosa ti è piaciuto quando ti ho avuto
Come mi hai baciato che non è dimenticato
Quando mi hai cantato

Se non ti vedrò più
Non so cosa farò
E ho bisogno della tua vita
che tutto guarisce
Mi manchi
E non troverò mai la cura
Sarà folle non rivederti.

Se non ti vedrò più
Sto per impazzire
E ho bisogno della tua vita
che tutto guarisce
Mi manchi
E non troverò mai la cura
Sarà folle non rivederti.