Luvespone augura buone feste con la versione acustica di “Un po’ più a Sud” feat. Orofino

62

ROMA – In occasione del periodo natalizio, Luvespone ha deciso di regalare ai suoi ascoltatori una versione acustica di “Un po’ più a Sud” (Maqueta Records/Artist First), il suo ultimo singolo uscito il 23 ottobre scorso. Il brano vede la partecipazione dell’artista Orofino che, per l’occasione, accompagna Luvespone al pianoforte.

“Il 2020 rimarrà l’anno del mio esordio nel panorama musicale, nonostante tutte le criticità che stiamo vivendo. È stato un anno difficile, a tratti anche molto, ma la speranza non è mai venuta meno: la mia etichetta, la mia squadra di lavoro e i miei ascoltatori sono sempre stati al mio fianco e mi hanno dato la forza per continuare a fare grandi cose. Dunque, ho scelto di dedicare loro questa versione acustica, registrata nel prestigiosissimo studio di Vincenzo Cavalli, il Sonoria Studio Rec. di Scordia, e che vede la partecipazione del mio amico fraterno Orofino al pianoforte… e non poteva mancare il videoclip, contente alcune riprese fatte in studio di registrazione, curato e realizzato da Francesco Scelba”.

“Un po’ più a Sud” – scritto dallo stesso artista – è un brano che invita gli ascoltatori a farsi guidare dall’istinto per scoprire al meglio le persone che ci fanno stare bene, una canzone che nasce da un’intima riflessione sulle emozioni provate durante un’infatuazione.