Mama è il nuovo singolo di Sacramento: “Un brano è venuto al mondo in modo molto naturale”

24

“Storie di lupi solitari e cavalli ribelli, cactus per chilometri, montagne di cappelli da cowboy: lo scenario da cui nasce MAMA non ha niente a che fare con l’isolato dove sei cresciuto. Togli la giacca firmata perché fra la mandria non serve”

sacramentoLunedì 10 maggio 2021 è uscito Mama, il nuovo singolo di Sacramento prodotto da Luca Bergomi (Dumbo Gets Mad). Fuori per La Tempesta International e per l’etichetta americana SXN, un nuovo capitolo che è un anticipo della più lontana e allucinata delle estati e del nuovo album di prossima uscita, per il progetto lo-fi definitivo italiano, Sacramento.

Sacramento ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Mama” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

Mama è la rinascita, MAMA è la libertà. Questo brano è venuto al mondo in modo molto naturale durante un weekend in pieno lockdown. Era la proiezione fatta in musica di come immaginavo il ritorno alla vita. Liberi di andare in giro, liberi di abbracciarci di nuovo, liberi di poter flirtare dal vivo e di ballare insieme. Baby tonight when your Mama let you go, please meet me at the ball, meet me at the ball.

“Storie di lupi solitari e cavalli ribelli, cactus, montagne di cappelli da cowboy: lo scenario da cui nasce MAMA non ha niente a che fare con l’isolato dove sei cresciuto. Togli la giacca firmata perché fra la mandria non serve. Ascolta il tuo amore che ti desidera da molto lontano. Il nuovo brano di Sacramento ti farà muovere e rotolare come non hai mai fatto prima. Nel deserto e nel negozio all’angolo ti dondoli con il vento, libero di rotolare ovunque ti porti la musica. Questa è una terra desolata, un nuovo tipo di campagna per chi viene dalla città. Questa è Mama”.
[Andy Kate about Mama]

Cosa vuoi trasmettere con questo brano?

Spero che questa pandemia ci stia servendo e ci stia insegnando qualcosa, spero che dopo questa esperienza le persone apprezzino di più la vita in generale, la libertà, il sole, il cielo, il mare, i colori e i suoni di madre natura. Abbiamo passato troppo tempo in casa negli ultimi mesi, è ora di smettere di ascoltare la musica attraverso i maledetti airpod e di stare ore a guardare serie tv sul divano. Cerchiamo la natura, cerchiamo il contatto, incontriamo di persona le persone che abbiamo tanto desiderato e con cui abbiamo flirtato tutto l’anno, facciamo l’amore sempre.

Questo lavoro anticipa il tuo nuovo album, cosa ci attende?

Il nuovo album di Sacramento uscirà l’11 giugno 2021. Si intitola ‘Latte – The Italian Breakfast’ ed è il mio modo per raccontare le mie visioni, la mia esperienza di vita attraverso la musica. Per me il momento migliore della giornata è la mattina: svegliarsi, fare sesso, vestirsi (non troppo), andare al bar sotto casa, prendere il cappuccino e il cornetto e leggere le notizie sotto il sole. Questo è il paradiso assoluto. Questa è The Italian Breakfast, il modo migliore per iniziare la giornata. E questo nuovo album è la colonna sonora proprio di questo momento perfetto (insieme alla parte del sesso). Un orgasmo puro, il modo migliore per iniziare la giornata.

Come nasce il tuo progetto musicale?

Suono da più di 20 anni con la mia prima band, i Mashrooms, un misto di post-rock e psichedelia di natura nord americana. Però a un certo punto ho iniziato a sentire il bisogno di esprimere il mio lato più soft e lo-fi, e di crearmi una colonna sonora che mi accompagnasse nelle mie vicende quotidiane. Molte di queste vicende riguardano pizza e sesso, e cosi naturalmente è venuto fuori Sacramento.