Masa Squiat: “Tijuana è un brano a cui tengo molto”

82

masa squiat

“Ho scelto questa traccia come primo singolo d’uscita perché è stata scritta in un momento particolarmente sbandato della mia vita”

Da venerdì 29 gennaio è in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Tijuana” (distrib. Artist First), il nuovo singolo di Masa Squiat. Tijuana è un viaggio introspettivo che narra le difficoltà e le esperienze vissute dall’artista lungo il tragitto dei suoi sogni, quei sogni che in alcuni momenti della vita ha creduto di perdere per strada, ma che per amore della musica non ha mai smesso di inseguire. Masa Squiat ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Tijuana” è il nuovo brano, di che cosa si tratta?

È un brano a cui tengo molto che ho scritto nel Maggio scorso, tratta tematiche autobiografiche ma credo possa rispecchiare tanti altri ragazzi li’ fuori. È un pezzo orecchiabile ma molto introspettivo.

Che cosa vuoi trasmettere con questo lavoro?

Di non mollare mai, credere sempre nei propri sogni anche quando tutto sembra andare storto.

Perché hai scelto questa traccia come primo singolo d’uscita?

Perché credo sia il pezzo giusto per dare inizio al viaggio.

Come ti sei avvicinato al mondo della musica?

Totalmente a caso, avevo circa 15 anni, scrissi un testo che era una sorta di “dedica” a mia nonna che venne a mancare, da li’ iniziai a scrivere tutti i giorni. Divenne terapeutico.