Neil Diamond collabora con la London Symphony Orchestra: ecco “Classic Diamonds”

ROMA – Il 20 novembre esce “Classic Diamonds”, il nuovo album di Neil Diamond con la London Symphony Orchestra. L’idea per questo album è nata nel luglio dello scorso anno quando il presidente della Capitol Records, Steve Barnett, ha telefonato al produttore Jay Landers (Barbra Streisand, Frank Sinatra, Johnny Mathis, Neil Diamond…) e con poche chiacchiere, è andato al sodo. “Hai la 50th Anniversary Collection di Neil Diamond?”. Landers non si è fatto trovare impreparato, ha lavorato per anni con Neil e, a riprova della sua conoscenza in materia, ha risposto: “Se richiesto, potrei canticchiare tutti i ritornelli di ogni sua canzone in ordine alfabetico”.

Steve Barnett aveva in mente di organizzare un appuntamento con Neil con una precisa idea in testa: mostrare ancora una volta al mondo il genio musicale del cantante. Questo il concetto di base: Neil Diamond avrebbe cantato una selezione delle sue canzoni più amate, accompagnato dalla London Symphony Orchestra. Ora tutto quello che dovevano fare era convincere Neil. Una volta convinto il cantante è stato creato un team di lavoro per il progetto, con il produttore / arrangiatore Walter Afanasieff e l’arrangiatore / direttore d’orchestra William Ross, con l’obiettivo di non confrontarsi con la perfezione delle registrazioni originali ma di lavorare a nuovi arrangiamenti che prendessero una strada diversa, consentendo all’ascoltatore di percepire le parole e la musica attraverso le curve del tempo… un nuovo approccio musicale per godersi l’eleganza delle composizioni di Neil Diamond.