Noel Gallagher lancia ‘Black Star Dancing’ e annuncia 3 Ep entro fine 2019

MILANO – Dopo l’esibizione al Concerto del Primo Maggio Noel Gallagher è stato intervistato ieri sera ai microfoni di RTL 102.5 durante “Protagonisti”, in occasione del lancio di ‘Black Star Dancing’, nuovo singolo che anticipa l’omonimo EP in uscita il 14 giugno.

L’ex Oasis ha rivelato a RTL 102.5 che questa non sarà l’unica uscita discografica dell’anno: “Uscirà un EP con cinque tracce, poi un altro alla fine dell’estate e un altro ancora intorno Natale. Del resto non ho molto altro da fare se non suonare, è tutto ciò che faccio”.

Noel ha anche parlato della situazione politica in Gran Bretagna: “Penso che la Brexit sia un’idea un po’ stupida, non sono d’accordo ma non ho votato. Del resto tutti i politici da quando si è votato si sono dimostrati degli idioti, non so come sia in Italia ma posso immaginare che non sia troppo diverso. Il popolo ha votato per il ‘leave’ ma all’epoca nessuno sapeva davvero cosa significasse”.

Inevitabile il commento calcistico sull’amato Manchester City: “Cosa manca al City per vincere la Champions? Un po’ di fortuna, ma c’è sempre il prossimo anno, non dobbiamo farlo ora. Quando c’è la Champions vedo sempre in che città si svolgerà la finale. Se è, non so, in Azerbaigian dico che non abbiamo bisogno di vincerla, ma se è a Roma dobbiamo vincere. Quindi la prossima volta che la finale sarà a Roma vinceremo”.

Sulle voci che vogliono Guardiola alla Juventus: “Non accadrà mai, io non lo permetterò. Guardiola è un grande, un grande allenatore e una persona simpatica, è un ragazzo fantastico”.