Nuova stretta a Roma per il Coronavirus, da domani controlli su tutte le auto anziché a campione

polizia municipale roma

Da questo weekend e “fino a nuova diversa disposizione” la Polizia locale di Roma effettuerà controlli non più a campione ma su tutti i veicoli: previsti nuovi posti di blocco

ROMA ‒ “Non vorremmo che, complice il fine settimana e il bel tempo, i romani pensassero nel weekend di mettersi in macchina e andare a fare la scampagnata al mare. Allora sulle principali strade ci sarà questo presidio rafforzato”, spiega il sindaco di Roma Virginia Raggi.

Finora infatti i controlli lungo le strade della capitale per verificare se lo spostamento è giustificato da un valido motivo sono stati fatti a campione, ma da questo weekend e “fino a nuova diversa disposizione” saranno verificati tutti i veicoli in circolazione.

In una delle circolari si comunica che i veicoli “devono essere tutti accodati e sottoposti al controllo, la eventuale fila di vetture deve interrompersi solo in presenza di evidente situazione di pericolosità per la sicurezza della circolazione”.

Saranno predisposti “imbuti” per immettere i veicoli in una corsia: in assenza di un motivo valido che giustifichi lo spostamento, automobilisti e passeggeri saranno denunciati per violazione dell’articolo 650 del Codice Penale.

La clausura cui sono costretti i cittadini in queste settimane è molto dura da affrontare, ma l’emergenza coronavirus è tale da rendere necessario che la circolazione delle persone sia quanto più possibile limitata.

Ed è per questo che le pattuglie in servizio diffonderanno attraverso l’altoparlante un messaggio chiaro e diretto: “Non uscite dalle vostre case se non per validi motivi come andare al lavoro, fare la spesa o assistere un familiare malato. I trasgressori saranno denunciati”.