Ok dell’Ue al piano di gestione del tonno rosso nel Mediterraneo

BRUXELLES – Consiglio, Commissione ed Europarlamento hanno trovato l’accordo sul piano di gestione pluriennale del Tonno rosso nel Mediterraneo, con l’entrata in vigore prevista nei primi mesi dell’anno prossimo. Il testo traduce in regolamento Ue le raccomandazioni Iccat che, dato il miglioramento della situazione degli stock, permettono di abbandonare alcune delle misure restrittive stabilite nel precedente piano.

Rispetto alla bozza della Commissione europea del 2019, il regolamento finale chiede ai paesi maggiore trasparenza e più equilibrio in favore della piccola pesca artigianale nell’assegnazione delle quote. “Era essenziale una battaglia politica in favore della piccola pesca artigianale”, dichiara il relatore per l’Europarlamento Giuseppe Ferrandino (S&D) rivendicando “un risultato importante che spingerà gli Stati membri ad assegnare le quote in modo equilibrato”. Ferrandino si dice “molto soddisfatto dell’accordo raggiunto” che prevede anche “meno burocrazia e proroga della stagione di pesca per eventi meteorologici straordinari”.