Oms: far circolare il virus liberamente sarebbe immorale

ROMA – “Lasciare che il Covid-19 circoli senza controllo significa consentire contagi, sofferenze e morte non necessarie”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel corso del consueto briefing sul coronavirus. “Consentire a un virus pericoloso che non comprendiamo appieno di circolare liberamente – ha aggiunto – è semplicemente immorale. Non è un’opzione”.

“La stragrande maggioranza delle persone nella maggior parte dei Paesi rimane vulnerabile al coronavirus”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, ricordando che “gli studi suggeriscono che nella maggior parte dei Paesi meno del 10% della popolazione sia stata infettata dal Covid-19”.

“Guardiamo con preoccupazione all’aumento delle ospedalizzazioni in Paesi come Francia e Regno Unito”, ha aggiunto il direttore del programma emergenze dell’Oms, Mike Ryan. “L’attuale scollamento tra la crescita del numero di casi e il numero dei morti”, più basso rispetto alla prima ondata della pandemia, “potrebbe ridursi in maniera molto grave e catastrofica, a meno che non stiamo molto molto attenti”, ha concluso Ryan.