Palermo, abusivismo commerciale: sequestrate magliette di calcio

16

magliette non originali

I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego hanno sequestrato 273 magliette da calcio riconducibili a vari club, nazionali ed esteri, recanti segni presumibilmente mendaci

PALERMO – Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti e lotta all’abusivismo commerciale, hanno sequestrato 273 magliette da calcio riconducibili a vari club, nazionali ed esteri, recanti segni presumibilmente mendaci.

In particolare, i “Baschi Verdi”, durante un controllo effettuato nei pressi di Via Bandiera, individuavano una “bancarella”, ubicata sul ciglio della strada, gestita da un soggetto che proponeva la vendita di prodotti ad occasionali passanti. Da un preliminare esame sulla merce rinvenuta, i militari riscontravano la presenza sulle magliette di nomi, marchi e segni distintivi nazionali ed esteri, tra cui sponsor commerciali, colori sociali e stemmi dei club, verosimilmente mendaci e, in quanto tali, potenzialmente idonei a trarre in inganno l’acquirente. A specifica richiesta formulata dagli operatori la parte non era in grado di fornire alcuna documentazione idonea ad attestare la legittima provenienza dei predetti capi di abbigliamento.

Per tali motivi i Finanzieri hanno proceduto al sequestro dei prodotti e denunciato il soggetto a piede libero per i reati di vendita di prodotti con segni mendaci e ricettazione (ex. artt. 517 e 648 del codice penale).

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.