“Pugili Fragili”, la ballad rock di Piero Pelù: testo e video

Fuori in radio il nuovo singolo di Piero Pelù estratto dall’omonimo album di inediti che festaggia El Diablo e i suoi 40 anni di carriera

piero pelù

Da oggi venerdì 21 agosto, sarà in radio “Pugili Fragili” il nuovo singolo di Piero Pelù estratto dall’ultimo album d’inediti “Pugili Fragili” (Sony Legacy) che festeggia El Diablo e i suoi 40 anni di carriera.

“Pugili Fragili” è una ballad rock intimista, scritta in occasione del matrimonio di Piero con Gianna ed è la storia di chi vuole conoscersi, confrontarsi e sostenersi per crescere insieme.

“Avanti dai proviamo a studiare i nostri passi, insieme noi possiamo smontare tutti quanti, ma tu lo sai che siamo i migliori salta fossi e a noi chi c’ammazza? Ricomponiamo tutti i frammenti e ritroviamoci sorprendenti”.

Dalle ore 14.00 online anche il video del brano con la regia di Mauro Russo e dello stesso Piero Pelù e una sceneggiatura ispirata a film come “Million Dollar Baby” e “Veloce come il vento”. Girato a Lecce nella palestra di Fabio Siciliani, pluricampione mondiale di Muai Thai, il videoclip è un vero e proprio film corto che vede Piero in una sorprendente veste attoriale come allenatore e motivatore di una giovane lottatrice di Muai Thai (la pluricampionessa Nif Brascia) in difficoltà dopo una sconfitta. I due tracceranno insieme un nuovo percorso sportivo ma anche umano di reciproco aiuto.

TESTO PUGILI FRAGILI – PIERO PELÚ

Avanti dai proviamo a studiare i nostri passi
Insieme noi possiamo smontare tutti quanti
Ma tu lo sai che siamo i migliori salta fossi
E a noi chi c’ammazza?
Ricomponiamo i giorni assenti
E ritroviamoci sorprendenti
Siamo strani vincenti
Cicatrici che disegnano la vita
Con le unghie e coi denti
Riconoscersi pugili fragili
Pugili fragili
Fuori dagli angoli
Tu già lo sai che siamo gli uragani e le tempeste
Pericoli e terremoti i re delle incertezze
Ma tu lo sai che siamo in un rito di passaggio
E a noi chi c’ammazza?
Ricomponiamo tutti i frammenti
E mescoliamo gli elementi
Siamo strani vincenti
Cicatrici che disegnano la vita
Con le unghie e coi denti
Riconoscersi pugili fragili
Pugili fragili
Fuori dagli angoli
Pugili fragili
Fuori dagli angoli
Uoh
Pugili
Pugili fragili
Fuori dagli angoli
Pugili
Pugili fragili
Fuori dagli angoli
Uoh

L’album, il ventesimo lavoro di studio tra Litfiba e Piero solista, racchiude in sé tutte le anime dell’artista ed è la somma di questi primi 40 anni di musica e sperimentazione: un percorso artistico legato a doppio filo a quello umano che oscilla tra melodie e atmosfere rock, cantautorato, blues, ma anche metal, punk, grunge, gospel ed elettronica di nuova generazione.

Questa la tracklist di “Pugili Fragili”: “Picnic all’inferno” (particolare duetto con Greta Thunberg), “Gigante”, “Ferro caldo”, “Pugili fragili”, “Luna nuda” (scritto insieme a Francesco Sarcina), “Cuore matto”, “Nata libera”, “Fossi foco” (scritto e cantato insieme ad Andrea Appino degli Zen Circus), “Stereo santo”, “Canicola”.

L’album contiene, tra gli altri, il brano “Gigante” (P.Pelù/P.Pelù-L.Chiaravalli), quinto classificato al 70° Festival di Sanremo e lo storico brano “Cuore Matto”, nella sorprendente versione proposta da Piero sul palco dell’Ariston durante la serata dedicata alle cover.

Foto di Bagnoli