“Raveabilly” è il nuovo album dei Batcaverna

ROMA – E’ uscito ieri “Raveabilly”, l’album dei Batcaverna, pubblicato da Rough Machine, label nata nel 2012 e tornata recentemente sul mercato discografico con distribuzione Artist First. Irriverenti, divertenti, poetici e demenziali, i Batcaverna fondono punk, rockabil-ly, elettronica, blues trash, in un mix grottesco e colorato.

Il progetto one-man-band dello sfuggente leader John Score, nato quasi per gioco, si è trasformato in una band reale. Il trio di Roma si presenta con un album di 13 inediti fra sfrenate corse psychobilly, organi del rock anni 70, ballate blues trash e postumi dei rave anni ’90. Ecco la tracklist:

I need to find
Schiuma da barbie (feat Daniele Coccia Paifelman)
Together love
Shut up
Cheap blues
We don’t need a singer
La revanche des mortes vivantes
Dracula contra frankenstein
123
Holes
Red Organ
Mamasaid (Luzombu)
Zombu surf (Luzombu)

Dopo il singolo di debutto “I need to find”, a giugno era uscito ”Together Love”, secondo singolo estratto dal disco, una ballad rock anni ’70 che ricorda un country in cui si rincorrono e si alternano parole come fosse una filastrocca d’amore in modo volutamente ironico, apparentemente banale e frivolo. Il brano ed il video parlano in realtà di amore vissuto in tutte le sue sfaccettature, che si estende ad ogni filosofia di genere.

Nel videoclip ufficiale vediamo scorrere, in una performance in perfetto stile Batcaverna, immagini di grande libertà, ironia, sensualità e umanità, in nome di un sentimento ormai scontato nella musica ma che si rinnova ogni qualvolta si incrocia lo sguardo di una sconosciuta, di chi si ha sempre vicino, o di un oggetto concepito per il piacere sessuale.