Renato Zero ricorda Tortoreto, ma sbaglia regione: il Comune abruzzese lo invita in città per farsi perdonare

84

renato zeroTORTORETO – Renato Zero, nella trasmissione “Domenica in” andata ieri in onda su Rai 1, ha ricordato, con simpatia e affetto, un suo concerto a Tortoreto Lido nello stabilimento “TrTrt”, all’inizio della sua carriera. “RenatoZoo”, uno spettacolo lontano, ma rimasto impresso nelle menti di tutti i residenti della cittadina balneare, che si sono galvanizzati sentendosi citati nel salotto di Mara Venier. L’orgoglio e l’emozione dei cittadini di Tortoreto, però, ha vacillato quando il cantante, in diretta nazionale, ha detto “Tortoreto Lido nelle Marche..”, ma nessuno per rispetto del personaggio ha osato correggere la posizione geografica della cittadina.

Questa mattina arriva la precisazione dell’amministrazione comunale, con la reverenza per l’artista geniale, che sollecita il cantante a rettificare la sua svista, invitandolo a visitare Tortoreto per farsi perdonare (appena la pandemia lo consentirà). Lo Zero nazionale è chiamato a fare ammenda dell’innocente errore geografico, visitando la città divenuta importante meta balneare d’Abruzzo. “Dico, po’ succede, s’ha sbajate”, si legge in dialetto tra i commenti, tra clemenza e stima, apparsi immediatamente sui social.

“Compare Renato, sicuramente ti sarai già pentito del tuo errore. Vieni a Tortoreto, Teramo, Abruzzo, appena possibile: un bel concertino a gratis per devozione. Tu ti rifarai gli occhi, noi ci rifaremo le orecchie”, ricordando il concerto del Renato Zoo e di quando la proprietaria dello stabilimento, nel vedere il furgoncino, cercava gli elefanti e le tigri, ignorando di avere davanti a sé quello che sarebbe diventato uno dei più grandi animali da palcoscenico della scena musicale internazionale, Renato Zero. Anche la signora in quel caso sbagliò ad attribuire la collocazione.