Conto alla rovescia per ‘Ricette di Famiglia’: l’alta cucina a Firenze dal 16 al 19 settembre

23

cordon bleu arte culinariaFIRENZE – Conto alla rovescia per “Ricette di Famiglia”, appuntamento che per la prima volta avrà quest’anno partner l’Atelier Fornasetti, eccellenza riconosciuta in tutto il mondo per il design e la decorazione di oggetti di arredo. Ricette di famiglia è a cura della giornalista enogastronomica Annamaria Tossani. In collaborazione con la Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu di Firenze, la più antica accademia del settore in Toscana.

Nel ricco calendario della XVII di Artigianato e Palazzo botteghe artigiane e loro committenze – la Mostra promossa dall’Associazione Giardino Corsini in programma da giovedì 16 a domenica 19 settembre al Giardino Corsini di Firenze – sarà un viaggio nella storia, nell’evoluzione dei costumi e della cultura gastronomica del nostro Paese anche attraverso l’osservazione attenta e curiosa di importanti opere d’arte. Da non perdere.

Ogni giorno alle ore 18 nel Giardinetto delle Rose a confrontarsi sul tema interverranno i direttori di alcuni importanti Musei italiani. Proporranno ricette ispirate a celebri opere o a ricordi famigliari che diventeranno l’occasione per una riflessione sul recente fenomeno dell’ingresso dell’Alta Cucina nei Musei. La preparazione dei loro piatti sarà affidata ai docenti-chef della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu e realizzati live nella cucina allestita da Riccardo Barthel.

Al termine di ogni showcooking, il pubblico potrà assaggiare il risultato di ogni esperimento culinario. E al settore del Food la mostra “Artigianato e palazzo” dedicherà un’area espositiva all’Orto delle Monache. Si potranno incontrare alcuni fra i migliori artigiani del gusto italiano per un’esperienza gastronomica tra le tradizioni. Dichiara Annamaria Tossani, curatrice di “Ricette di Famiglia”: “Il format pensato quest’anno per Ricette di Famiglia vuole essere un invito ad una riflessione sulla necessità che le strutture della ristorazione all’interno dei Musei italiani rispecchino la bellezza dei luoghi in cui si trovano. Divenendo anche loro ambasciatori culturali del nostro Paese”.