Virginio, dal 2 aprile sarà disponibile il singolo Rimani: il cantautore torna ai temi degli esordi

127

virginio rimani cover

Da venerdì 2 aprile darà disponibile il singolo Rimani in rotazione radiofonica e negli store digitali. Ecco il significato del brano

Uscirà il 2 aprile – in radio e sulle piattaforme digitali – Rimani, il primo singolo del nuovo album di Virginio. Inciso con l’etichetta Mp Film Srl, il disco è una vera e propria costruzione visiva e musicale, che Virginio rielabora e consegna al pubblico come fosse un film, un caleidoscopio di sensazioni che raccontano come, nella vita, sia necessario il cambiamento. La trasformazione, anche di un rapporto. Per arrivare alla propria libertà. Nel nuovo brano il cantautore torna ad affrontare i temi degli esordi, ma rileggendoli alla luce della maturità.

Rimani

Rimani racconta la volontà di rielaborare e dare nuova forma a quegli amori che hanno esaurito la loro energia. Relazioni cui è impossibile restituire vita, se non sacrificando la propria necessità di andare oltre. “Mi è capitato di vivere delle storie che erano arrivate al capolinea. Avevamo investito entrambi, ma ormai tutto era diventato frammentario”, racconta Virginio.

“Arrivi a un punto – sottolinea il cantante – in cui dici che non è giusto ripensare solo alla fine, del tuo rapporto, al dolore che in prossimità fa più male. Eppure non puoi neppure trascinare inutilmente qualcosa che non esiste più“. Tutto questo si riconnette alla ricerca di libertà totale cui Virginio tende da sempre, come persona e come artista: “Perché restare invischiati in un rapporto ormai logorato solo per la paura di affrontare il futuro, di fronteggiare i cambiamenti? Perché restare seduti su una sedia, impotenti, davanti a una certezza che in fondo è solo un alibi?”,  continua l’autore.

“Come ogni artista, sono imprevedibile. Nei limiti, però: quando per seguire l’istinto rischi di fare molto male a un’altra persona devi fare un passo indietro, essere delicato, anche a costo di sembrare indeciso, quando in realtà sai perfettamente cosa vuoi”, prosegue Virginio. Rimani è infatti “un brano che mi rappresenta, è un brano che si è ‘scelto’ da solo. Ne abbiamo provinate tante, con l’etichetta MP, ma Rimani mi cercava, tornava sempre”, afferma. “Rimani rappresenta esattamente quello che sono io. Anche se non l’ascoltasse mai nessuno io sarei fiero di averla scritta e cantata”.

Chi è Virginio

Era il 2006 quando Virginio è salito sul palco del teatro Ariston. Siamo al Festival di Sanremo, che vede esibirsi il giovane cantante di Fondi (Latina) ma trapiantato a Milano. Un artista garbato, cortese ma non per questo incapace di osservare la realtà, la sua realtà, per far esplodere rabbia, dolori, silenzi. Il brano che Virginio presenta nella categoria Giovani si chiama “Davvero”, racconta l’incomunicabilità con la figura paterna, la difficoltà di ritrovarsi davanti a un crocevia di compromessi e comprensioni. Dopo, per Virginio, c’è stato tanto. Il trionfo ad Amici, il successo di tre album, la scrittura, per sé e per artisti di fama internazionale che si sono affidati alla sua firma, in grado di dare parola ai sentimenti.