Un anno senza Stefano D’Orazio, la lettera di Facchinetti: “Manchi a tutti”

32

Facchinetti e D'OrazioBERGAMO – Il 6 novembre di un anno fa veniva improvvisamente a mancare, a causa di complicanze da Covid, il batterista dei Pooh Stefano D’Orazio. Oggi sul Corriere della Sera, in occasione del primo anniversario della scomparsa del musicista, il suo amico Roby Facchinetti ha voluto ricordarlo con una toccante lettera aperta.

“Poco fa”, si legge in un passaggio, “pensavo a quando mi aiutasti — tu solo — in un momento per me difficile, l’unica porta che allora trovai aperta fu la tua, e non so neppure se in quel momento ebbi la lucidità di ringraziarti. Lo faccio ora, so che hai capito di cosa sto parlando. Stefano, manchi tanto, a me, ai tuoi amici per sempre, a chi ti ha conosciuto, ai fan che non perdono occasione per ricordarti, alla tua dolce Tiziana. È incredibile quanto manchi a tutti”.