Roma, finto tecnico di termosifoni ruba in casa di anziani

termosifone

ROMA – Si è finto tecnico della caldaia condominiale e con la scusa di dover effettuare un controllo per un’anomalia è riuscito ad entrare in casa di un’anziana romana, 72enne, che in quel momento era sola, per rubarle i gioielli. Il malvivente, un 45enne, originario della provincia di Cuneo già con precedenti specifici, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro con l’accusa di furto aggravato in abitazione.

É accaduto qualche pomeriggio fa, il finto tecnico si è presentato, come dipendente della ditta che gestisce la manutenzione della caldaia condominiale, alla porta di casa della vittima, in via della Meloria. Entrato all’interno, il truffatore ha riferito di dover fare delle verifiche su tutti i termosifoni presenti all’interno dell’appartamento e, arrivati nella camera da letto, ha approfittato di un momento di distrazione dell’anziana per sottrarre un cofanetto con all’interno vari gioielli in oro e due orologi, posizionato sopra ad una cassettiera. Terminato velocemente il fantomatico intervento tecnico, si è allontanato rapidamente dal condominio.

L’anziana poco dopo, resasi conto dell’ammanco, ha chiesto aiuto ad un vicino di casa che è subito sceso in strada e ha allertato una pattuglia di Carabinieri in transito proprio in quel momento.

Dopo pochi minuti, i Carabinieri hanno individuato l’uomo in via Cipro e lo hanno fermato. Anche la vittima portata in caserma ha riconosciuto il truffatore che è stato così smascherato e arrestato. L’uomo è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo. Sono in corso delle indagini per accertare se il 45enne si sia reso responsabile di altri episodi con le medesime modalità.