Ruggeri: “Si può ricominciare a suonare anche tra due settimane, ecco come”

ROMA – “Per me non potremo dire di aver ricominciato prima che qualcuno salga sul palco per fare un concerto. I live da 50mila persone ora sono ancora lontani, però se prendi un Palasport da 5mila posti e metti mille sedie, ognuno rinunciando al suo, secondo me è una cosa che si potrebbe fare anche tra due settimane”.

A parlare è Enrico Ruggeri, che oggi è intervenuto alla trasmissione di Rai Radio1 ‘Un Giorno da Pecora’. Ipotizzando una modalità di questo tipo i prezzi dei biglietti rischierebbero di essere altissimi. “Ci sarà da ragionare tutti assieme: dovrà guadagnare meno il palasport, l’impresario, l’artista. Una soluzione per ricominciare bisogna trovarla, io dico che non possiamo non vivere per la paura di morire”, conclude l’artista.