Sanremo 2020, buona la prima: il Festival debutta con il 52.2% e oltre 10 milioni di spettatori

SANREMO – Il festival di Sanremo targato Amadeus debutta con una media di 10 milioni 58mila telespettatori e con il 52.2% di share. Un risultato percentuale che migliora quello dello scorso anno, quando la prima serata del Baglioni bis aveva fatto segnare una media del 49.5% di share con 10 milioni 86mila telespettatori.

Molto toccante il monologo di Rula Jebreal contro la violenza sulle donne: “Selvaggia Lucarelli mi ha aiutato, quando ho avuto bisogno di colleghe donne per dire le parole giuste mi sono rivolto anche a lei, oltre che ad autori come Sergio Rubino. Ho letto da qualche parte che c’è chi dice che lei è esperta in zoccolaggine, una parola di una violenza totale. Io sono stata chiamata talebana qualche anno fa su un giornale… queste parole violente mettono a rischio la nostra sicurezza. Gli uomini devono essere responsabili di come usano le parole, perché le donne poi pagano un prezzo alto”, ha spiegato la Jebreal a Circo Massimo.

Queste, invece, le dichiarazioni della Lucarelli all’Adnkronos: “Tutto è nato da una telefonata che mi ha fatto Rula la settimana scorsa nella quale mi diceva che le piace come scrivo e mi ha voluto incontrare. Mi ha parlato di quello che voleva dire, quello che voleva raccontare, mi ha fatto leggere quello che era stato già buttato giù dagli autori Rai, e man mano abbiamo costruito insieme il testo che poi Rula ha letto e interpretato a Sanremo”.

Il monologo è stato letto ed interpretato dalla stessa giornalista sul palco dell’Ariston, commuovendo il pubblico in teatro e a casa. “Molto ha fatto la sua interpretazione e la sua commozione, la forza della sua storia – continua Lucarelli – Credo che Rula abbia compreso che dieci minuti da sola sul placo di Sanremo voleva dire avare l’occasione di poter dire qualcosa di forte, di poter lanciare un messaggio forte a tantissime persone in un contesto giusto, di silenzio di attenzione e un poco solenne come quello di Saremo quando si spengono le luci”.

Questa la classifica parziale dopo l’esibizione dei primi 12 big:

1 Le Vibrazioni – Dov’è
2 Elodie – Andromeda
3 Diodato – Fai rumore
4 Irene Grandi – Finalmente io
5 Marco Masini – Il confronto
6 Alberto Urso – Il sole ad est
7 Raphael Gualazzi – Carioca
8 Anastasio – Rosso di rabbia
9 Achille Lauro – Me ne frego
10 Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)
11 Riki – Lo sappiamo Entrambi
12 Bugo e Morgan – Sincero