Sethu a Sanremo con “Cause Perse”, poi esce l’Ep

109

SANREMO – Sethu si esibirà stasera, in occasione della seconda serata del 73° Festival della Canzone Italiana, a cui partecipa con “Cause Perse”. Il brano sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme streaming e download subito dopo l’esibizione al Festival. Da mezzanotte fuori anche l’EP omonimo. Crudo, scuro, inquieto, euforico: Sethu è un misterioso animale notturno che attraverso la sua musica racconta una generazione che vive tra incertezze, ansie e paure per il futuro. Ragazzi stanchi, abbandonati ai ritmi della provincia e della noia e che combattono spesso per la loro salute mentale.

Sethu, nome d’arte di Marco De Lauri (nato a Savona nel 1997), calcherà il palco al fianco di suo fratello gemello Jiz. E se conosceste meglio i due gemelli capireste che per un’occasione così importante e speciale, non sarebbe potuta andare diversamente. Sethu e Jiz – le due cause perse di cui parla il brano sanremese – costruiscono un legame unico anche grazie alla loro passione smisurata verso la musica, nella quale trovano un modo per evadere dalla realtà provinciale savonese. L’evasione diventa concreta quando si trasferiscono a Milano, dove Sethu inizia a pubblicare i primi brani sino alla firma con Carosello Records, con la quale inizia a costruire una progettualità a lungo termine.

Nella musica di Sethu rabbia, tristezza ed euforia si mischiano e si alternano, passando da momenti intimi e introspettivi a passaggi frenetici e caotici. Un mood che non ha bisogno di essere etichettato in un genere preciso, convergendo in uno stile fluido e pieno di contaminazioni. Sethu porta in gara alla 73^ edizione del Festival di Sanremo un brano scritto interamente dallo stesso artista e prodotto dal fratello Jiz.

«Cause Perse è un pezzo che ho scritto partendo proprio dal concetto di “causa persa”, che è una cosa che spesso mi sono sentito dire. A dire il vero, sono proprio io stesso che a volte mi sento una causa persa: è una guerra col mondo ma in primis con me stesso. Non è detto che le persone che hai vicino, come ad esempio i genitori, possano capire sempre queste guerre. Credo sia una questione generazionale. Quando penso di non farcela e di non riuscire a superare gli ostacoli, c’è mio fratello gemello Jiz a ricordarmi che non è così, che ce la posso fare e che delle pare me ne devo fregare. Io e mio fratello ci siamo sentiti dire spesso che siamo due cause perse, ma nonostante tutto eccoci qua a calcare il palco più importante d’Italia con un pezzo interamente scritto e composto da noi due e nessun altro. “Cause Perse” è un pezzo che parla di rivalsa nonostante i numerosi fallimenti», dice Sethu.

In occasione della sua partecipazione al 73° Festival di Sanremo esce l’EP “Cause Perse” (Carosello Records), una prima raccolta di brani perfettamente coerenti con il sound del pop contemporaneo che include l’omonimo brano in gara a Sanremo e racchiude diverse sfaccettature di Sethu, spaziando dal rap alle ballad melodiche.