“Share Love”, Malje: “È il racconto di un amore interrotto sul nascere a causa del lockdown”

79

Malje Share Love Copertina singolo con grafiche

“Ho composto questa canzone per rispecchiare i tempi che stiamo vivendo. È come se fossimo sospesi nell’attesa di una ripartenza, un augurio per tutti quanti, affinché tutto possa scorrere nuovamente”

Dal 30 aprile arriva in radio il singolo “Share Love” di Malje nuovo estratto dall’album “Jewels” (OneEMusic/Believe), già disponibile negli store e sulle piattaforme digitali. Malje ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Share Love” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

È il racconto di un amore interrotto sul nascere a causa del lockdown. Mi sembra la giusta metafora per descrivere la sospensione che abbiamo vissuto tutti, ognuno a proprio modo, fino ad ora per oltre un anno. Pezzi di vita rubati , nell’attesa che tutto torni a scorrere.

Il brano fa parte dell’album “Jewels”, come si compone l’album?

Jewels è un album che comprende 9 brani diversi nella loro struttura stilistica, questo perché ogni emozione ha un proprio ritmo e registro. Luggage stile West cost, il primo brano, è l’invito al viaggio inteso come metafisico della vita. The game,è la descrizione discomusic del film mentale che sceneggiamo quando ci scontriamo con un colpo di fulmine The beer song, è l’ode rock al momento della pausa dalla frenesia della vita quotidiana, Mandik, è industrial, la visione della alienazione umana metropolitana camotage, è una ballad francese, lo stimolo a trovare un proprio modo di rendere la vita gioiosa hare love, romance, è la dolce storia d’amore sospesa dal lockdown State of mind, progressive, quasi una meditazione Nice dream, jazz, la ninnananna, contiene parole che tutti vorrebbero sentirsi dire The game reloaded, è la versione più dance compressa di the game.

C’è anche un videoclip, come si caratterizza

Il videoclip di Share love, è descrittivo. La scelta della luce indica la necessità di uscire dall’oscurità di questo momento. Le location scelte sono belle ed intime, c’è bisogno di bellezza.

Sei cresciuta in una famiglia piena di musica e hai dedicato la vita allo studio della voce. Quanto è stato importante il contesto famigliare per farti appassionare alla musica?

Importantissimo, un imprinting. Da adulti si è portati a sviluppare ciò che da piccoli abbiamo imparato.