Thin Lizzy: nuove edizioni per “Life Live” e “Live And Dangerous”

15

MILANO – Il 20 gennaio 2023 Universal pubblicherà due importanti riedizioni di altrettanti live dei mitici Thin Lizzy. A partire da nuova edizione di “Life Live” e per concludere con il celebre “Live And Dangerous“. “Life Live” dei Thin Lizzy, pubblicato originariamente nell’autunno del 1983, è stato l’ultimo album della band, registrato durante il loro tour di addio all’inizio di quell’anno. Phil Lynott, il leader dei Thin Lizzy, sentì che era arrivato il momento giusto per sciogliere il gruppo dopo il “Thunder And Lightning” tour e, per celebrare l’occasione, chiamò gli ex chitarristi dei Thin Lizzy Eric Bell (1969-73), Brian Robertson (1974-78) e Gary Moore (1974, 1977 e 1978-79) che si unirono alla band sul palco dell’Hammersmith Odeon di Londra.

Durante l’esecuzione del classico dei Lizzy “The Rocker”, tutti gli ospiti si unirono ai due chitarristi della band John Sykes e Scott Gorham, per un totale di otto musicisti sul palco. Anche l’ex chitarrista Snowy White (1980-1982) appare nell’album in tre brani, “Renegade”, “Hollywood” e “Killer On The Loose”, registrati nel 1981. Questa nuova versione è stata rimasterizzata per celebrare il 40° anniversario dell’uscita. Nel 2023 si celebra anche il 45° anniversario di uno dei più grandi live album di tutti i tempi, il doppio disco dei Thin Lizzy “Live And Dangerous”, registrato a Londra e Filadelfia nel 1977 durante i tour di Johnny the Fox e Bad Reputation. Per celebrare l’anniversario, l’album sarà pubblicato in un box super deluxe di 8 CD con una nuova versione rimasterizzata dell’album originale insieme a tutti i concerti registrati per “Live And Dangerous”.

Questi 6 show a Londra, Toronto e Filadelfia sono stati re-mixati da Ben Findlay dai nastri multi-tracce originali e masterizzati da Andy Pearce, con la supervisione del leggendario chitarrista dei Lizzy Scott Gorham. “Live And Dangerous” doveva essere originariamente un album in studio con la produzione di Tony Visconti. La band aveva riscosso un enorme successo con il disco precedente “Bad Reputation” ed era desiderosa di lavorare di nuovo con lui. Tuttavia Visconti aveva solo una piccola finestra nella sua schedule e Phil Lynott ebbe l’idea di lavorare con lui per due settimane ad un album dal vivo.

Quando “Live & Dangerous” fu inizialmente pubblicato nel 1978, rimase per circa tre mesi nella top ten delle classifiche UK e non raggiunse il primo posto solo per la contemporanea presenza del best seller “Saturday Night Fever”. Questa nuova edizione super deluxe di “Live And Dangerous” mette fine ai dubbi secondo cui l’album venne ampiamente sovra-inciso in studio e dimostra che i Thin Lizzy erano una delle migliori live band degli anni ’70. Il package 12 x 12 include note bio-discografiche arricchite da nuove interviste a cura di Mark Blake e un booklet completo di rare foto e memorabilia.