“Ti porterò a Parigi”, è uscito il nuovo singolo di Modna

27

modna cover

“È un lungo percorso, il nostro, fatto soprattutto di analisi e di studi. Questa canzone è il frutto di tutto ciò”

Dal 31 dicembre è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Ti porterò a Parigi” (Purple Mix/Believe), nuovo brano di Mauro Tummolo, in arte Modna. Il pezzo anticipa un nuovo album in uscita nel 2022. Una canzone, ma soprattutto una promessa, quella che ciascuno di noi ha fatto e che magari non è riuscito a mantenere perché il tempo a volte ferma le lancette e mette in luce tutte le fragilità della vita di coppia: questo è “Ti porterò a Parigi”, nuovo singolo di Modna, una riflessione breve su ciò che eravamo, sugli sbagli che abitualmente commettiamo, di cui non ci rendiamo conto e da cui, in qualche modo, ripartiamo per riscoprire e ridare importanza alla persona che abbiamo accanto. Il testo brano è stato scritto da Modna e Jo Penta, mentre la base è opera di Andrea Sandri.

Modna ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Ti porterò a Parigi” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

Si tratta di una piccola storia di tutti i giorni. Una sorta di promessa. “Ti porterò a Parigi sarai la mia regina”, c’è tanto in questa frase. Dobbiamo cercare di essere sempre obiettivi nella nostra vita e soprattutto dobbiamo fare ciò che ci fa star bene. Tutto ciò farà sì che il tuo animo non sarà mai più ribelle ma rimarrà in pace con se stesso.

Cosa vuoi trasmettere con questo brano?

Vorrei trasmettere trasparenza e voglia di vivere a 360 gradi. Non dobbiamo fermarci mai, dobbiamo proseguire ognuno per il proprio cammino. Dobbiamo renderci e rendere felici tutti; non dobbiamo avere paura di nulla.

C’è anche un video lyrics, come si caratterizza?

Si potrebbe iniziare spiegando il tutto attraverso le immagini che scorrono nel lyrics video, ideato e realizzato da Angelo De Luca, con le illustrazioni di Vivian Huynh. La storia del video infatti è molto diretta :parla di due innamorati che tra mille difficoltà resistono e amandosi vincono su tutto.

Come nasce il tuo progetto musicale?

Nasce grazie alla collaborazione con l’autore Andrea Sandri, a cui devo molto; passa per la produzione di ogni singolo brano grazie al producer Walter Babbini; senza tralasciare il mio amico chitarrista Fabrizio Frangione sempre pronto a lavorare con me su ogni tipo di progetto. Quando hai uno staff che funziona il tutto diventa più bello e ha un valore ben definito nonché una vera identità musicale e artistica.