Torna Paul Weller, il 14 maggio esce “Fat Pop”

52

MILANO – Il 14 maggio Paul Weller uscirà con il suo sedicesimo album “Fat Pop”, un anno dopo la pubblicazione di “On Sunset”. Durante la primavera dello scorso anno, dopo che le date del suo tour sono state posticipate, Weller ha sentito il bisogno di concentrarsi su nuova musica. Così è nato “Fat Pop”. Paul inizialmente ha registrato da solo, con voce, piano e chitarra, le canzoni che aveva sul suo telefono. Successivamente ha poi inviato le demo ai membri della sua band (il batterista Ben Gordelier, il chitarrista Steve Cradock e il bassista Andy Crofts), per aggiungere le loro parti. La band è stata poi convocata al Weller’s Black Barn studio a Surrey per finire il lavoro.

“Fat Pop” è un album che racchiude suoni diversi tra loro. Nessuno stile predomina. C’è l’incedere synth-heavy e future-wave di “Cosmic Fringes”, la maestosa ballata “Still Glides The Stream” (co-scritta con Steve Cradock), il groove di “Moving Canvas” (un tributo a Iggy Pop) e le sinfonie pop immediate e drammatiche di ” Failed”, “True” e “Shades of Blue” con cui Paul ha catturato generazione dopo generazione di fan. L’album vede il contributo di vari ospiti: Lia Metcalfe, la giovane cantante dei The Mysterines la cui voce magnetica spicca in “True”, il cantautore e chitarrista Andy Fairweather Low in “Testify” e la figlia di Paul, Leah, che ha co-scritto “Shades Of Blue”, il primo singolo dell’album. La voce di Hannah Peel è presente in “Cobweb Connections” e “Still Glides The Stream”.