“Turbococco”, il video del nuovo singolo di Ghali

turbococco Ghali

Dopo aver presentato e commentato via chat in anteprima il video con gli iscritti del suo canale è ora disponibile il nuovo video di Turbococco. Una sorta di film, diretto da Giulio Rosati e ACID Enrico Maspero, con cui Ghali esorcizza le sue paure.

“Da piccolino avevo paura degli spaventapasseri, ancora adesso attraverso i parchi correndo quando sono da solo, credo nel paranormale e in tutte le creature che la mia mente sviluppa soprattutto la notte. Ancora salgo le scale correndo ed evito gli specchi quando interrompo il sonno per andare in bagno. Me la sto facendo sotto”.

Ghali, infatti, è travestito da spaventapasseri e canta sopra ad un grattacielo. Lasciandosi cadere verso terra, dalle finestre, intravede scorci delle vite descritte nel suo brano con tutte le loro complessità. Il video mostra anche la giocosità del suo protagonista e il desiderio ostinato di proteggere il bambino che in sé.

Il brano è uscito insieme ad Hasta La Vista per raccontare due realtà diverse che coesistono in Ghali. Turbococco rappresenta l’anima più popolare e allegra dell’artista ed è stato realizzato in Italia mentre Hasta la vista a Los Angeles; due luoghi e due anime che si fondono in questo lavoro e che ritroveremo nell’album in uscita in autunno.

Quest’estate Ghali sarà protagonista nei più importanti festival Europei, riaffermando l’ingresso di Ghali in quella ristretta cerchia di artisti italiani capaci di esportare la loro arte oltre i nostri confini.