Umberto Tozzi contro Trump per l’utilizzo di “Gloria”: “L’ho scritta per cantare la bellezza della vita e non come inno di rivolta”

158

Umberto TozziTORINO – “Ho appreso che “Gloria”, una delle canzoni a cui sono più legato, è stata utilizzata durante il comizio di Donald Trump e ha anticipato le drammatiche azioni di violenza fisica e verbale di cui siamo stati attoniti spettatori in questi giorni. Sono un artista che sia nel pubblico che nel privato ha sempre privilegiato l’amore alla violenza, il dialogo alla forza. “Gloria” è un brano scritto per cantare la bellezza della vita e non certo come inno di rivolta. Mi dissocio completamente dall’uso di “Gloria” in quel contesto e sono pronto, in qualità di autore, a difendere i principi e l’origine di questa canzone”.

Con questo post, pubblicato sulla sua pagina Facebook, Umberto Tozzi (foto) attacca il presidente degli Stati Uniti Donald Trump in riferimento a quanto accaduto al Congresso nei giorni scorsi.