Vaccino, Arcuri: ‘Entro la fine di marzo saranno vaccinati 6 milioni di italiani’

NAPOLI – Entro la fine di marzo saranno vaccinati 6 milioni di italiani. Lo ha detto il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri a ‘In mezzora in più’ su Rai3, sottolineando che i contratti aggiuntivi sottoscritti dall’Ue con Pfizer e Moderna consentiranno “di raggiungere quel numero di vaccinati”. Nel corso dell’anno, ha aggiunto Arcuri, “l’Italia otterrà 60 milioni di dosi da questi due produttori e potremo vaccinare 30 milioni di italiani”.

Il commissario per l’emergenza ha inoltre replicato al presidente della Campania che aveva lanciato in mattinata un allarme sull’esaurimento delle dosi di vaccino nella sua Regione. De Luca, ha detto Arcuri, “sa già che domani ci sarà la nuova distribuzione dei vaccini. Lui ha giustamente lanciato l’allarme ma se domani il modello distributivo di Pfizer funzionerà, e io non ho dubbi di questo, riceverà le nuove dosi”.

Arcuri si è complimentato con De Luca per la somministrazione di tutte le dosi: “Mi chiedo cosa sarebbe successo – ha aggiunto – se un governatore invece avesse tenuto i 60mila vaccini ricevuti in un freezer e non li avesse somministrati”.