Vandali a scuola incastrati dalla Rete, avevano postato sui social le loro “imprese”

smartphone

POLLENZA (MACERATA) – I carabinieri di Pollenza (MC) hanno denunciato alla Procura dei minori due ragazzini, uno di 14 anni, l’altro di 16 anni), ritenuti responsabili di danneggiamento e furto.

Dopo la denuncia di un dirigente scolastico per danneggiamenti di computer, anche con urina, e per furto di alcuni oggetti di modesto valore, i militari dell’Arma hanno avviato le indagini, scoprendo che sui social “girava” un video che riprendeva i ragazzi durante il raid vandalico. Grazie alle immagini, i responsabili sono stati identificati e poi denunciati.