Verona, al via l’edizione 2022 del festival Natural Born Wines

30

vino bianco

Torna dal 9 all’11 aprile, nello splendido contesto di Villa Boschi, il festival dei vini prodotti nell’ottica del rispetto del territorio e della tradizione

VENEZIA ‒ Da sabato 9 a lunedì 11 aprile si terrà l’edizione 2022 del Natural Born Wines, il festival dei vignaioli naturali. Nella maestosa location di Villa Boschi, a Isola della Scala nei pressi di Verona, inizia tra pochi giorni un appuntamento fondamentale per chi vuole gustare e conoscere vini prodotti da viticoltori nell’ottica del rispetto per il territorio.

Il termine francese “terroir”, non traducibile in italiano, indica l’insieme degli elementi ambientali, climatici e paesaggistici che, in combinazione con specifiche tecniche di vinificazione, frutto di una sapienza che si tramanda e perfeziona di generazione in generazione, determinano le caratteristiche uniche di un vino. Ed è questo ciò che contrassegna i vini del Natural Born Wines: nel corso della rassegna verranno presentati vini che sono prodotti in piccole quantità, rispettando le caratteristiche dell’ambiente e la tradizione.

L’evento è organizzato da Sorgentedelvino, salone emiliano del vino naturale nato nel 2008 per approfondire e diffondere la conoscenza vinicola. L’orario di apertura è dalle 10 alle 18 in tutte e tre le giornate.

Ciascun partecipante rappresenta un territorio e una tradizione unica e specifica, ma tutti aderiscono alla Carta dei Principi che riconosce alcuni valori comuni: i vini sono prodotti a partire da uve coltivate con metodi biologici o biodinamici, la vendemmia è praticata in modo manuale, le fermentazioni avvengono esclusivamente con lieviti indigeni, l’uva si trasforma in vino senza l’aggiunta di additivi o coadiuvanti, e si esclude l’utilizzo di pratiche fisiche e chimiche invasive privilegiando l’uso della forza di gravità e di macchinari che rispettino il più possibile l’integrità del processo di trasformazione uva-vino.