Marco Vezzoso presenta il nuovo album “Guarda che luna … Again”

Marco Vezzoso presenta il nuovo album "Guarda che luna...Again"Dopo aver conquistato i fan giapponesi, Marco Vezzoso pubblica il nuovo album “Guarda che luna…Again” (DaVinci edition/Egea) rivisitazioni in chiave jazz di alcuni grandi classici della musica italiana. A seguire un nuovo Tour internazionale

Dopo aver conquistato consensi all’estero con il suo jazz, il trombettista jazz piemontese Marco Vezzoso si prepara a portare la sua musica live anche in Italia.

A Marzo è previsto il nuovo album “Guarda che Luna… Again” (Davinci Edition/Egea). Disponibile in digital download, sulle piattaforme di streaming, e in formato cd per il mercato giapponese, proprio su richiesta della label di Osaka. Si tratta di un percorso nei classici della canzone italiana che Marco Vezzoso ha rivisitato in chiave jazz, creando un ponte per la nostra cultura in Oriente.

“Il disco è un percorso nella musica popolare italiana che vuole rendere omaggio alla melodia italiana e ad artisti come Modugno e Buscaglione. Si intitola ‘Guarda che luna…Again’ proprio per rinnovare il mio personale riconoscimento a questi grandi cantanti.Racconta Marco VezzosoInoltre, durante il mio ultimo tour in Oriente il pubblico era affascinato in tutto e per tutto dalla nostra terra. Così con questo album voglio onorare la nostra bella Italia. La copertina, invece, è un quadro dell’artista giapponese Shinya Sakurai che ho conosciuto in Giappone e con il quale sono entrato subito in sintonia, anche grazie alla sua originalità e spontaneità”.

A breve partirà il nuovo tour internazionale che toccherà diversi paesi tra cui l’Indonesia. Le prime date confermate sono: 27-29 aprile, Praga. 2-5 maggio Italia (Genova, Modena, Bologna e Bergamo). 9-18 luglio, Indonesia e Malesia.

Marco Vezzoso, che vive a Nizza dove insegna al Conservatorio e dirige l’Ensemble de Cuivre dell’Opera di Nizza. È reduce dal tour giapponese che lo ha visto protagonista con successo in diverse città. E sta già lavorando a nuovi progetti discografici e a un tour previsto in estate.

Dalla sua ricerca musicale sono scaturiti due album: “Jazz à Porter” (Map Milano/Egea), dal quale è tratto il brano “Resta in camera bi” scelto come sigla del programma di Radio Rai 1. Tra poco in edicola e live “Japan Live Tour – The Osaka concert”, registrato ad Osaka nel 2015 durante la precedente tournée in Giappone (pubblicato dalla label giapponese Davinci Editions/Egea).