Alla scoperta di Giacomo Aurnia

MILANO – Francesca Binfarè ha intervistato Giacomo Aurnia, cantautore messinese, “mediterraneo” per nascita e influenze, che con la giornalista ha parlato della sua musica e di come dall’italiano sia passato a comporre in dialetto siciliano,

Nel 2019 Aurnia ha pubblicato la sua prima composizione in dialetto, “Sutta li ciuri (di tanti culuri”). Sempre nello stesso anno ha registrato i singoli “Tutto è fermo” e “L’illusioni di ‘n tempu”, seconda canzone dal testo dialettale.

L’arrivo della pandemia ha bloccato le prossime uscite, su cui Giacomo Aurnia ha già lavorato. Soprattutto, per lui come per tutti i cantanti, c’è stato lo stop ai concerti, che conta di riprendere al più presto. Insomma, quando la situazione si sbloccherà arriveranno tante novità da parte sua.

Qui di seguito il link per vedere l’intervista realizzata da Francesca Binfarè: https://www.youtube.com/watch?v=DeqbH1dEyrY.