“Cento cose”, il singolo estivo di Max Nardari

55
foto di Debora Tofanacchio

PADOVA – È su Youtube il video di “Cento cose”, il singolo estivo di Max Nardari (Reset production). Il brano autobiografico è rivolto a tutti coloro che sentono il bisogno di esprimere la loro creatività senza incasellarsi e precede il libro, in uscita a settembre, che si intitolerà “Meglio fare 100 cose bene che una male”.

“Questo è un brano per me molto importante, un giro di boa nel mio percorso professionale – afferma Max Nardari – infatti oltre ad essere musicalmente un potenziale tormentone estivo, contiene un messaggio molto ironico e dissacrante. Il testo è autobiografico e racconta la mia vita da creativo multifunzionale, per rivolgersi a tutti coloro che sentono il bisogno di esprimere la loro creatività in più campi artistici, senza doversi per forza incasellare”.

Il video di “Cento Cose”, realizzato a Roma, con protagonista il primo influencer italiano Christian Musella, racconta con molta ironia il difficile percorso di un giovane artista che tra i talent TV e le produzioni cinematografiche, distrutto psicologicamente da tutti i “no” ricevuti dai giudici, che spesso danno giudizi frettolosi, con il passare degli anni diventerà un uomo di successo e avrà la sua rivincita. Il bello è che la sua rivalsa l’avrà anche sugli stessi giudici, e scoprirete come, alla fine del video…

Max Nardari, nato a Padova, si laurea al DAMS di Bologna con una tesi su Pedro Almodovar. Trasferitosi a Roma si diploma in regia presso la NUCT di Cinecittà e in sceneggiatura presso la RAI. Nel 2003 fonda la sua casa di produzione cinematografica Reset Production con cui produce film, cortometraggi, documentari, spot e videoclip musicali. Realizza negli anni una decina di cortometraggi a tematica sociale, tutti distribuiti da Rai Cinema, RAI 1 e RAI PLAY. Nel 2015 gira il suo primo film, “Liubov Pret-a-Portè”, co-prodotto dall’Italia e la Russia, che esce nel 2017 in Russia in 470 sale e a seguire in Italia nel 2019 con il titolo “Di tutti i colori”. Nel cast Alessandro Borghi, Giancarlo Giannini, Nino Frassica, Paolo Conticini e Tosca D’Aquino.

Nel 2016 produce, scrive e dirige il suo secondo film “La mia famiglia a soqquadro” (in anteprima su RAI 1 in estate 2021) con protagonisti Marco Cocci, Eleonora Giorgi e Ninni Bruschetta, per cui riceve svariati premi internazionali fra cui il Festival di Tokyo 2017 e Il Leone di Vetro alla 75ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia come miglior regista ed eccellenza veneta. Dal 2018 viene nominato Direttore Artistico del Festival del Cinema Italo Russo Premio Felix che si svolge ogni anno a settembre al celebre cinema Anteo di Milano. Il 16 luglio 2021 ha lanciato “CENTO COSE” il nuovo singolo che anticipa l’uscita a settembre del libro autobiografico e del suo primo album.