Checco Zalone: le prossime date di “Amore + Iva”

1

MILANO – Prosegue “Amore + Iva”, lo spettacolo di Checco Zalone scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino, prodotto da Arcobaleno Tre e MZL, con l’organizzazione generale di Lucio e Niccolò Presta. L’artista pugliese è tornato sul palco undici anni dopo il “Resto Umile World Tour” e dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano.

“Amore + Iva” è uno spettacolo totalmente inedito in cui musica, racconti, imitazioni e parodie sono accompagnati dall’inconfondibile ironia di uno degli artisti più caleidoscopici e amati dal pubblico italiano. Fino al 22 gennaio Zalone sarà in scena a Milano (Teatro degli Arcimboldi), dopo di che farà tappa a:

18-25 febbraio: Napoli (Teatro Augusteo)
3-4 marzo: Sanremo (Teatro Ariston)
8-29 marzo: Roma (Teatro Brancaccio)
31 marzo-1 aprile: Montecatini (Teatro Verdi)
11-12 aprile: Bologna (Teatro Europauditorium)
15 aprile: Pesaro (Vitrifrigo Arena)
29 aprile: Avellino (Teatro Carlo Gesualdo)
5-6 maggio: Verona (Arena)
25 giugno: Benevento (Arena Musa)
4 luglio: Lamezia Terme (Stadio G. D’Ippolito)
25 luglio: Servigliano (Parco della Pace)
3 agosto: Capaccio-Paestum (Planet Arena Templi)
7 agosto: Lanciano (Parco Villa delle Rose)
12 agosto: Santa Margherita di Pula (Forte Arena)

CHECCO ZALONE

Comico, attore, showman, imitatore, cantautore, musicista, cabarettista, sceneggiatore e regista italiano, Luca Medici esordisce su Telenorba con il personaggio che lo rende celebre, Checco Zalone, prima di approdare a Zelig e farsi conoscere al grande pubblico con “Siamo una squadra fortissimi”, un vero e proprio inno dedicato alla Nazionale Italiana di calcio che in quell’anno vince il Mondiale. Nel 2009 esce il suo primo film, Cado dalle nubi, diretto da Gennaro Nunziante. La colonna sonora è composta da canzoni originali: tra queste, “Angela” ottiene la nomination ai David di Donatello.

Sempre nel 2009 è sul piccolo schermo con il Checco Zalone Show. Nel 2011 è protagonista del Resto Umile World Tour, a cui segue l’omonimo programma televisivo. Nello stesso anno, Checco Zalone torna al cinema segnando i primi record al botteghino con Che bella giornata, superati da Sole a catinelle (2013), che risulta il film più visto dell’anno, e da Quo vado? (2016), tuttora il film italiano più visto di sempre al cinema. Zalone esordisce alla regia con Tolo Tolo (2020) che fa registrare il maggior incasso nella storia del cinema italiano nel primo giorno di programmazione. Con Tolo Tolo l’artista pugliese si aggiudica anche i primi due David di Donatello, quello per la Migliore canzone originale (“Immigrato”) e il David dello spettatore.