Classifica musica italiana agosto 2018: novità Top 10

Classifica musicale, migliori canzoni del mese di agosto 2018. Novità e trend radiofonici del mese. 1° posto per il singolo di Rovazzi “Faccio quello che voglio”

MILANO – L’estate è ormai entrata nel vivo, tra bagni in spiaggia e divertimento serale, e la classifica del mese di agosto ci presenta tante interessanti novità come il singolo di Rovazzi che conquista la prima posizione. Vediamo dunque insieme quali sono le 10 canzoni italiane Top del mese secondo L’Opinionista.it.

1. Rovazzi – “Faccio quello che voglio”

É uscito “Faccio quello che voglio”, il nuovo attesissimo singolo di Fabio Rovazzi, eclettico comunicatore, scrittore e attore. Un featuring con tre grandi della musica italiana (Al Bano, Emma e Nek) e un videoclip con dieci guest star del mondo dello spettacolo tutte da scoprire. Il cantante e youtuber milanese non sbaglia un colpo e, dopo “Andiamo a comandare”, “Tutto molto interessante” e “Volare” (in duetto con Gianni Morandi), mette a segno un altro grande successo.

2. Ermal Meta – “Io mi innamoro ancora”

Da venerdì 6 luglio è in radio il nuovo singolo di Ermal Meta: “Io mi innamoro ancora“, tratto dall’ultimo album “Non abbiamo armi”. “Sopra l’amore non c’è una scommessa su cui puntare. Sotto le scarpe non c’è un’altra storia da calpestare”. Che il primo amore non si scordi facilmente, è un dato di fatto ma non è l’unico “primo” al quale rimaniamo legati; chi più chi meno ha un ricordo speciale collegato alla sua prima auto, che normalmente è un catorcio che cammina per affetto, ma è il “veicolo” che ti traina verso la libertà di muoverti come e quando ti pare. “E a questa macchina gli voglio bene”. Per non parlare degli undici (senza contare le riserve) che sgambettano sulla sacra erbetta; se il primo amore spesso viene lanciato nell’orbita del “c’eravamo tanto amati”, la squadra del cuore rimane lì per tutta la vita. “E alla mia squadra io gli voglio bene, anche se non vince mai… io gli voglio bene, come Totti al suo pallone”. E la prima casa: un buco dove per muoverti inventavi un balletto ogni mattina, ma era lei ed era tutta tua. “E alla mia casa io gli voglio bene, anche se non c’è il mare”. Una licenza poetica e una lista di ricordi da mettere in tasca; perché il cammino è lungo, la strada è tanta e la dolcezza di un “mi ricordo che…”, fa sempre bene. Il nuovo singolo, che non poteva aver miglior collocazione se non quella estiva, è denso di colori come ci racconta il video firmato dalla SlimDogs e girato nell’assolata Capitale, dove è bello ritrovarsi in un arcobaleno…

3. Luca Carboni – “Una grande festa”

Va ancora fortissimo “Una grande festa“, il nuovo singolo di Luca Carboni pubblicato alla fine di aprile e primo estratto dal tredicesimo album in studio “Sputnik” (uscito l’8 giugno). Il brano, che questo mese scende dalla prima alla terza posizione mantenendo comunque il podio, è stato scritto da Federica Camba, Luca Carboni, Valerio Carboni e Daniele Coro. Il cantautore bolognese torna così sulle scene a tre anni dall’ultimo cd “Pop Up”, che era stato lanciato da pezzi di successo come “Luca lo stesso” e “Bologna è una regola”. Quest’ultima era una ballad electro-pop dalla vena malinconica, una dichiarazione d’amore alla città natale di Carboni e al suo eterno fascino misterioso. Non c’è dubbio che Carboni abbia fatto centro ancora una volta, in attesa di vederlo in versione live.

4. Jovanotti – “Viva la libertà”

Si è concluso a Milano “Lorenzo Live 2018”, il tour dei record di Jovanotti. Per la fine del tour Lorenzo propone un brano accompagnato da un video, un grande omaggio al suo pubblico. “Viva la libertà” infatti, tratto dall’album “Oh, vita!”, è il pezzo con cui Jovanotti ha chiuso la scaletta di tutti i concerti di Lorenzo Live 2018. “Quando ho scritto ‘Viva la libertà’ – spiega il cantante – l’ho fatto proprio pensando ai concerti, desideravo che la mia gente uscisse dai palasport con quella parola in testa e una melodia semplicissima da portarsi addosso per un po’…”. Alla fine dello show, quando si riaccendono le luci del palasport, dopo aver ballato e cantato, ci si guarda di nuovo in faccia e per un attimo quella parola, ‘Libertà’, prende forma e ha di nuovo senso e significato. Si esce dal palazzetto cantandola insieme e portando con sé quella sensazione per “farla durare, e darle spazio”. È una canzone “volutamente “elementare”, nel senso proprio che è fatta con elementi essenziali”. Dopo aver fortemente voluto in radio un brano come “Affermativo”, per la sconvolgente poesia del testo e per l’urgenza artistica di proporla in questo particolare contesto storico, per la chiusura del tour, Jovanotti vuole salutare il suo immenso pubblico con il brano con cui ha scelto di concludere ciascuna delle serate di questo fortunatissimo tour. Realizzato da Leandro Manuel Emede per Sugarkane, il video di ‘Viva la libertà’ è una scatola magica, è un live che però ha dentro elementi fantastici, il massimo della finzione nel massimo della realtà.

5. Takagi & Ketra ft. Giusy Ferreri – “Amore e Capoeira”

Se prima era solo una delle candidate, “Amore e Capoeira” si conferma come la hit dell’estate 2018. I produttori multiplatino Takagi & Ketra feat Giusy Ferreri e Sean Kingston hanno già conquistato il disco d’oro e il primo posto della classifica ufficiale Fimi/Gfk e contemporaneamente al numero uno delle classifiche di Spotify, Apple Music, iTunes, TIMmusic, Shazam, Amazon Music, Google Play e Tidal. Dopo il new vintage 60’s de “L’esercito del selfie” e la retrowave italo-disco di “Da sola in the night” questa volta Takagi & Ketra fanno ballare con un futuristico Baile do Favela, il ritmo brasiliano partito dai sobborghi di Rio e Sao Paulo che sta spopolando in tutto il globo, accompagnato da una melodia killer cantata dall’inconfondibile voce di Giusy Ferreri e con la collaborazione della superstar Americana/Jamaicana Sean Kingston (Beautiful Girls). Il video di “Amore e Capoeira”, girato nella favela di Tavares Bastos in Rio de Janeiro, sulle spiagge di Ipanema e Urca (Pan di zucchero) e davanti alla Scalinata Selarón, è stato per una settimana al numero 1 delle tendenze di YouTube.

6. Laura Pausini – “E.STA.A.TE”

L’estate di Laura Pausini è cominciata con “E.STA.A.TE”, il nuovo singolo in rotazione radiofonica dal 1° giugno estratto da “Fatti sentire“, album uscito per Atlantic / Warner Music che ha debuttato nella top ten delle classifiche mondiali e in Italia ed è certificato disco di platino. “E.STA.A.TE” è un brano che rappresenta il ritmo allo stato puro, un inno all’estate, scritto da Laura e Paolo Carta per la parte musicale mentre il testo, scritto da Laura insieme a Virginio Simonelli, che aveva già collaborato con lei in passato, contiene un gioco di parole: ESTATE / E STA A TE, la mia ESTATE sei tu, E STA A TE cominciare. “Quando si vuole qualcosa sta a noi prenderla, o fare di tutto per raggiungerla, con l’energia che contraddistingue quella stagione dell’anno, compresa la voglia di godersi ogni momento fino alla fine”, racconta Laura Pausini. Il videoclip, disponibile dall’8 giugno, è stato girato da Leandro Manuel Emede, a Miami, e rappresenta la vera spensieratezza, tra superstrade americane, auto decappottabili, piste di pattinaggio e disco dance. Ma l’estate di Laura Pausini è anche live e il concerto del 21 luglio al Circo Massimo è già sold out. Dopo essere stata la prima donna a calcare il palco dello Stadio San Siro nel 2007, Laura sarà infatti la prima donna ad esibirsi al Circo Massimo in due serate storiche per la musica italiana, il 21 (biglietti esauriti) e il 22 luglio (ultimi biglietti rimasti). A seguire, partirà poi per un grande tour mondiale negli Stati Uniti e in America Latina. A settembre sarà di nuovo in Europa, per un tour nei palazzetti italiani che sta collezionando sold out e a cui si continuano ad aggiungere, vista la grande richiesta, nuovi appuntamenti al calendario.

7. Boomdabash ft. Loredana Bertè – “Non ti dico no”

Il travolgente successo di questo brano non intende fermarsi e così “Non ti dico no” risulta tra i più trasmessi dalle emittenti italiane nonché uno dei principali tormentoni di questa calda estate. Il singolo, il cui video sfiora le otto milioni di views sulla Rete, ha anticipato l’uscita di “Barracuda”, nuovo album d’inediti della band salentina pubblicato lo scorso Venerdì 15 giugno su etichetta Soulmatical – B1 – Universal in fisico e digitale e già disponibile in tutti i principali digital store. L’album, anticipato dall’uscita di “Barracuda”, brano che titola l’intero progetto in feat con Fabri Fibra e Jake la furia, il cui video ha già oltrepassato 3 milioni e mezzo di views su Vevo e dalla hit “Non ti dico no”, in rotazione radiofonica proprio in questi giorni e ai vertici delle classifiche airplay radio, si arricchisce di preziosissime e importanti collaborazioni e featuring con alcuni dei migliori protagonisti del panorama italiano. Da Sergio Sylvestre ad Alborosie all’interno del disco oltre a Loredana Bertè, Fabri Fibra e Jake la Furia non manca la partecipazione di Rocco Hunt nel brano “Gente del sud”.

8. Thegiornalisti – “Felicità puttana”

I Thegiornalisti, gruppo capitanato da Tommaso Paradiso, sono tornati con il nuovo singolo “Felicità puttana” (Carosello Records) disponibile dal 13 giugno in streaming e download e in rotazione radiofonica dal 15 giugno. Il singolo arriva dopo il successo di “Questa nostra stupida canzone d’amore”, brano che in poco più di due mesi è stato certificato disco di platino digitale, conta quasi 25 milioni di views su YouTube e continua ad essere stabilmente in TOP 10 dei brani più trasmessi dalle radio italiane. “Felicità puttana”, prodotta da Dario Faini e mixata da Matteo Cantaluppi, descrive uno stato d’animo di assoluto e spensierato benessere: la sensazione di essere maledettamente felici e di volerlo urlare al mondo o semplicemente a qualcuno attraverso un audio su Whatsapp: “Ti mando un vocale di 10 minuti”. Il video, diretto dagli YouNuts!, richiama le atmosfere anni ‘80 del celebre film “Borotocalco” di Carlo Verdone. Protagonista d’eccezione Matilda De Angelis, tra i nuovi volti più talentuosi e promettenti del cinema italiano. Matilda e Tommaso nel clip raccontano da due punti di vista differenti l’attesa che precede un appuntamento romantico, in maniera ironica e divertente. È forse l’attesa dell’appuntamento più che l’appuntamento stesso a rendere così felici?! “Felicità puttana” è il secondo singolo che anticipa “Love”, il nuovo album della band in uscita il 21 settembre.

9. Max Pezzali ft. Ex Otago – “Un’estate ci salverà”

Reduce dal successo di pubblico e critica del tour con Nek e Francesco Renga, Max Pezzali torna protagonista dell’estate con il singolo “Un’estate ci salverà” con la partecipazione degli Ex Otago. “Un’estate ci salverà” è, infatti, scritta da Pezzali e Maurizio Carucci (Ex Otago) e parla dell’attesa dell’estate come momento risolutore e decisivo dopo la grigia monotonia dell’inverno, anche per mettere alla prova l’amore. Se è forte ne uscirà potenziato e pienamente realizzato, se è debole si chiuderà come gli ombrelloni alla prima giornata fredda di settembre. Nel video, per la regia di Daniele Martinis, Max e Maurizio raccontano in maniera ironica un’Italia che non cambia mai attraverso il linguaggio del telegiornale che, ogni anno in estate, da 50 anni affronta gli stessi temi, il caldo, la gente al mare, i consigli per gli anziani. Se negli anni ’60 il tg andava a intervistare gli italiani sulla spiaggia, oggi ce li mostra nello stesso modo, in uno studio televisivo più moderno, ma con qualche tatuaggio in più, con i capelli tagliati diversamente e a spasso per centri commerciali. “Un’estate ci salverà” è l’inedito estivo contenuto nell’album “Le Canzoni alla Radio” di Max Pezzali anticipato all’inizio dell’anno da “Duri da Battere”, il singolo che ha dato vita al tour con Nek e Francesco Renga.

10. Francesca Michielin – “Bolivia”

Nuovo singolo per Francesca Michielin, che quest’estate sarà in tour. ‘Bolivia‘ fa parte del suo ultimo album “2640”, uscito il 12 gennaio e contenente 13 tracce musicali. Grandi i numeri già ottenuti grazie ai singoli “Vulcano” e “Io non abito al mare”, raggiungendo la soglia dei 15 milioni di stream su Spotify. ‘Bolivia’ è un brano politico ma anche sentimentale, un attacco a chi con perbenismo e superficialità affronta situazioni molto complesse e pensa di poter cambiare il mondo semplicemente rifiutando tutto il proprio presente. La scelta di intitolarlo ‘Bolivia’ è dovuto al fatto che si tratta di uno dei Paesi più in difficoltà dell’America del Sud, di cui si sente parlare poco, quando invece è a stretto contatto con la nostra quotidianità. Le sonorità camminano su un terreno dark e tropicale, esplodendo nel ritornello, ricco di elementi elettronici. “Rosso, il vulcano. Blu, il mare. Verde, la montagna. Tre triangoli, tre cose da fare: Comunicare, Ascoltare, Immaginare. È arrivato il momento – così la Michielin – L’immaginazione è un viaggio, molto bello e molto pericoloso. Ne ho fatto uno dentro ad una stanza che mi ha portato fino in Bolivia, a più di 2640 metri sul livello del mare ma non così vicino alle stelle. Venerdì suono ancora più forte il mio nuovo singolo. É l’umanità che fa la differenza”.