Coronavirus, il modulo di autodichiarazione per gli spostamenti

firmare

Dal 10 marzo ci si sposta solo per motivi di lavoro, necessità, salute e compilando una autocertificazione che ne attesti il motivo

ROMA – Il DPCM 9 marzo 2020 firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19, ha esteso sull’intero territorio nazionale quanto già previsto per la Lombardia e per altre zone del Nord Italia.

In virtù di quanto disposto, fino al prossimo 3 aprile, ci si potrà spostare soltanto per:

  • comprovate esigenze lavorative,
  • situazioni di necessità
  • motivi di salute
  • rientro al proprio domicilio, abitazione, residenza

Gli spostamenti dovranno essere motivati con un modulo di autocertificazione, che si può scaricare dal sito del Ministero dell’Interno e stampare per compilarlo oppure ricopiare. La veridicità di quanto indicato nell’autodichiarazione sarà verificata con controlli successivi.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha inviato una direttiva a tutti i Prefetti. Saranno rafforzati i controlli in aeroporti, stazioni, caselli autostradali e chi non rispetta la quarantena relativa al Coronavirus la sanzione prevista nel DPCM 8 marzo 2020.

Ecco il modulo di autocertificazione per spostamenti

Il sottoscritto _____________________________________, nato il _________ a ____________, residente in ___________________, via__________________________, identificato a mezzo __________________ nr. _____________________ utenza telefonica _________________, consapevole delleconseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale(art 495 c.p.)

DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ

Di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagiodi cui all’art. 1, comma 1,del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 concernentilospostamento delle personefisicheall’interno di tutto il territorio nazionale, nonché delle sanzioni previste dall’art. 4, comma1,del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8marzo 2020in caso di inottemperanza(art. 650 C.P. salvo che il fatto non costituisca più grave reato);

Che lo spostamento è determinato da (barrare la voce interessata):

  1. comprovate esigenze lavorative;
  2. situazioni di necessità;
  3. motivi di salute;
  4. rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

A questo riguardo, dichiara che ________________________________________ (LAVORO PRESSO…, STO RIENTRANDO AL MIO DOMICILIO SITO IN….., DEVO EFFETTUARE UNA VISITA MEDICA… ALTRI MOTIVI PARTICOLARI..ETC…)

Data, ora e luogo del controllo

Firma del dichiarante                                                                 L’Operatore di Polizia