“Divano” è il primo singolo dei Mon Âme: l’intervista

27

“Divano” è accompagnato da un videoclip che vuole rappresentare il viaggio simbolico tra Fabio e Francesco intrapreso proprio con la fondazione dei Mon Âme. Un viaggio fatto di amicizia e, soprattutto, passione per il rock

mon ame cover“Divano” è il primo singolo dei Mon Âme, duo Alt-Rock salentino dalle sonorità British e Noise. Il brano è accompagnato da un videoclip disponibile dal 27 giugno su YouTube. Il brano racconta di una tranquilla chiacchierata su un divano, da cui il titolo del singolo, tra Fabio e Francesco, i due Mon Âme. In questo dialogo immaginario i due amici e compagni di esperienze musicali, affrontano un percorso fatto di diversi tasselli della loro vita: dall’amore non ricambiato, a quello finito, dal rapporto tra genitori e figli alla perdita di un amico. Una narrazione costruita su flussi di coscienza in pieno divenire, al confine tra follia e normalità.

I Mon Âme ci hanno gentilmente concesso un’intervista.

“Divano” è il vostro primo singolo, di che cosa si tratta?

Il brano è una reale chiacchierata tra noi due intercorsa sul divano della nostra sala prove da cui abbiamo deciso di prendere spunto x scrivere il brano e da cui appunto il titolo “ Divano”. Tocca svariati argomenti il cui minimo comun denominatore è l’amore nella sua accezione più ampia, da quello genitori/ figli, a quello di coppia, finito, non ricambiato , felice, a quello per un amico e soprattutto a quello per noi stessi causa del narcisismo estremo e dell’edonismo che caratterizza la nostra attuale società.

Cosa volete trasmettere con questo brano?
L’importanza fondamentale dell’amore appunto, in tutte le sue forme, soprattutto nel rispetto verso il prossimo, verso tutto ciò che ci circonda e di conseguenza verso noi stessi. Il tutto in bilico sul labile confine tra follia e normalità, concetto che ci ha sempre affascinato: chi decide quale sia l’una o l’altra?

C’è anche un videoclip. Come si caratterizza?

Il videoclip più che vertere sul brano descrive simbolicamente il viaggio intrapreso tra me e Francesco , i MON ÂME appunto, dal momento del nostro incontro e quindi dalla fondazione della band ad un futuro prossimo che non sappiamo dove ci porterà.

Com’è avvenuto il vostro incontro musicale?

In maniera molto scontata …. ero alla ricerca di un batterista per mettere su una band, pubblicai un annuncio ed eccoci qua.