“Einstein non lo sa”, il nuovo singolo di Marco Martinelli

16
foto di Lucas Possiede

MILANO – E’ uscito il video di “Einstein non lo sa”, il nuovo singolo di Marco Martinelli disponibile su tutte le piattaforme e negli store su etichetta Suoni dall’Italia distribuzione Believe. L’universo tutto si regge su leggi macroscopiche e microscopiche che coincidono, forze che trovano la loro radice comune nella fisica e nella chimica.

“Einstein non lo sa” spiega lo stupore di una sua intuizione che oggi, a distanza di anni, stiamo avendo modo di confermare ed apprezzare: tutto si fonde con la forza unificatrice dell’amore. Pensiamo al fenomeno dell’entanglement quantistico, dove due elettroni sullo stesso livello energetico, anche se separati, continuano ad essere legati al punto che, se ne fai girare uno su sé stesso in senso orario su Plutone, l’altro su Sirio comincerà a fare altrettanto, oppure ai fenomeni di condivisione di elettroni tra atomi che creano i legami chimici della tantissima materia che conosciamo.

“Einstein non lo sa” è un brano positivo, pieno di colori arcobaleno, induttivo al bene e all’abbattimento di pregiudizi sociali. La società attuale ha finalmente capito che per essere “nuova” deve seguire le leggi fisiche e chimiche dell’amore.

In una delle lettere che Einstein ha scritto alla figlia Lieserl diceva: “Quando ho proposto la teoria della relatività, pochissimi mi hanno capito. Ti chiedo di custodire le lettere per tutto il tempo necessario, anni, decenni, fino a quando la società non sarà abbastanza progredita da accettare ciò che ti spiegherò qui di seguito. Esiste una forza estremamente potente alla quale, finora, la scienza non ha dato una spiegazione formale. È una forza che include e governa tutte le altre, ed è persino alla base di qualsiasi fenomeno che accade nell’universo e che non è stata ancora identificata da noi. Questa forza universale è l’amore…”. Einstein non sapeva che “quel tempo” potrebbe essere il nostro, adesso.

Il video, per la regia di Federico Malvaldi, descrive quanto spesso ci sentiamo incompresi o non comprendiamo le situazioni. Guardiamo le persone, le studiamo, cerchiamo indizi per capire se ci vogliano bene e se davvero vogliano includerci nella loro vita. Questa ricerca sia essa volta a trovare l’amicizia o l’amore l’abbiamo trasformata in un gioco, un percorso di scoperta del se attraverso una caccia al tesoro il cui risultato finale è l’abbraccio con gli amici e le persone a cui vogliamo bene. Del resto è proprio l’amore il tesoro più grande, la forza che unisce tutti.