Eleonora Betti, Il coniglio bianco: video e testo

Eleonora Betti

É online videoclip de “Il coniglio bianco”, il brano scritto e interpretato da Eleonora Betti e tratto dal suo disco di esordio “Il divieto di sbagliare”

E’ online il videoclip de “Il Coniglio Bianco”, secondo estratto dal disco d’esordio di Eleonora Betti, Il divieto di sbagliare. Testo, musica e arrangiamento del brano, voce e pianoforte sono della stessa artista. Agli archi ci sono Mario Gentili e Giuseppe Tortora mentre la chitarra acustica è quella di Diana Tejera.

“Anni fa ho conosciuto una persona che trovavo evidentemente prigioniera delle proprie angosce, dei propri ragionamenti bui: quasi un impedimento al vivere”, racconta Eleonora. “Questa canzone è il mio modo di gridare l’urgenza di correre verso i nostri sogni, per realizzarli o perlomeno esplorarli”.

Il video in bianco e nero è stato girato, per la regia di Libonati & Giappichini, sul lago del Turano; la fotografia è quella di Gianluca Sansevrino, il Drone di Nino Calabrò. “Scoprire è scoprirsi e lasciarsi le spalle scoperte, inseguirsi somiglia ad inseguire o ad essere inseguiti”.

Il disco, uscito lo scorso marzo per RadiciMusic Records è un viaggio con tratti onirici, dentro all’animo umano; un viaggio sempre in punta di piedi, con la delicatezza con cui Eleonora ama guardare le cose, come i dettagli della campagna toscana in cui è cresciuta. 9 tracce, di cui 3 in inglese -più una bonus track che vede la collaborazione con il producer Orang3- per raccontare, e raccontarsi. Le influenze sono quelle del folk, del pop internazionale, del jazz, della classica, ed entrano morbidamente l’una nell’altra.

BIO

Eleonora Betti cresce tra le note della musica classica, suonate al pianoforte, e l’amore per le grandi voci del jazz, del musical, del fado portoghese.

Originaria della Toscana, incontra poi il mondo musicale della capitale. Trascorre un periodo all’estero, proponendo la sua musica sulla scena londinese. Tornata a Roma, arrivano i primi riconoscimenti come cantautrice, vincendo i concorsi PiùVolume e Sabina Music Summer, ed esibendosi su palchi prestigiosi come quello dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Opening act per Ivan Segreto, Raffaella Misiti, Rita Marcotulli.

Ha collaborato come coautrice e interprete del brano “Under the blood of the Moon” per l’ep When we dream we are all creators di Diego Buongiorno, un progetto che la vede coinvolta insieme a Little Red Lang, Carolina Crescentini, Claudia Pandolfi.

E’ uscito a marzo, per RadiciMusic Records, il suo primo album da solista: “Il divieto di sbagliare”.

Con il brano inedito “Libera”, Eleonora Betti era tra i cinque finalisti di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty” 2018.

Il coniglio bianco (testo)

Segui il coniglio bianco

Perché non hai mai tempo

Di perdere il tuo peggio

Di cogliere il mio mondo

Come se sputassi il tuo sangue

Perdi colore

Ti rifugi nel cerchio della ragione

Nel non vivere niente

Segui il coniglio bianco

Per vie di un altro mondo

Rimane poco tempo

Per esplorare il sogno

Plachi di quell’ansia il vento

Con pillole di oppio

Son povere di senso

Soffocano il rimorso

Come se sputassi il tuo sangue

Perdi colore

Ti rifugi nel cerchio della ragione

Nel non vivere niente

Segui il coniglio bianco

Per vie di un altro mondo

Rimane poco tempo

Per esplorare il sogno

Come se sputassi il tuo sangue

Perdi colore

Ti rifugi nel cerchio della ragione

Nel non vivere niente

Segui il coniglio bianco

Per vie di un altro mondo

Rimane poco tempo

Per esplorare il sogno