Il progetto di Enten Hitti

42

MILANO – Enten Hitti è un gruppo aperto di ricerca e sperimentazione sulle arti performative fondato da Pierangelo Pandiscia e Gino Ape, che opera da 25 anni in Italia e all’estero. Compone musica originale nei territori fra ambient, etnico e ricerca sonora sulle origini della musica (Musica preistorica). Lo stile è minimale, evocativo ed ipnotico. In alcune circostanze utilizza anche elettronica originale. Oltre all’attività sperimentale coesiste una produzione di canzoni d’autore.

Caratteristica distintiva del gruppo è l’originalità delle performance proposte spesso al confine fra musica, teatro e performance: labirinti sonori, sleeping concert dalla mezzanotte all’alba, concerti nelle caverne o nel buio assoluto, reading di poesia sonora etc. L’ensemble ha debuttato nel 1997 con una produzione di Massimo Zamboni e Giovanni Lindo Ferretti per la collana “Taccuini. Collana di Musica Aliena”.

A seguire ha pubblicato altri sei dischi prodotti e distribuiti in Italia e all’estero da Polygram/Dischi del mulo CPI, Amplexus, Projekt, Hic Sunt Leones. LIzards Records, ADN. Ha partecipato come ospite o collaboratore a oltre 15 compilation e dischi solisti (Claudio Milano, Francesco Paladino, Paolo Tofani, Juri Camisasca, Alio Die, Marco Lucchi, Paola Tagliaferro…). “Via Lattea” è l’ultimo disco uscito a febbraio 2022 dedicato sia alla galassia di cui facciamo parte che alla trasmissione matrilineare della vita. Il disco è frutto di viaggi nei luoghi di culto della Dea Madre nel bacino del Mediterraneo, in Indonesia, Africa e Irlanda.

Il video “The Compassion of a star” è stato pubblicato nel mese di novembre 2022 ed è il risultato di un animazione a cura del videomaker Rino Stefano Tagliafierro su un immagine del compianto artista cult Matteo Guarnaccia. Il 10 dicembre, nell’anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti umani” viene pubblicato un video con le musiche di Vincenzo zitello ed Enten Hitti e le letture di un gruppo di attori, poeti, giornalisti per ricordare l’irriducibilità dei diritti umani.

Negli anni ha prodotto video d’arte (Harta Performing), libri di poesia sonora(Momo edizioni), sonorizzazioni per trasmissioni di Radio Raidue e Raitre, documentari, spettacoli teatrali e di danza contemporanea. Enten Hitti è citato e descritto nei libri “La voce in movimento”, “Italian Performance Art” – 50 anni di storia della performance in Italia”, “Solchi Sperimentali Italia”.

Decine i concerti e le performance in Festival nazionali e internazionali, teatri, locali pubblici e centri culturali fra cui ricordiamo: Festival della Patafisica Milano, Festival Biodiversità Milano, Asti Teatro, Scenario Montagna/Salbertrand, Festival Ville e Castella, Sconfinando-Sarzana, Festival Internazionale Poesia Genova, Festival internazionale poesia Milano, Teglio Teatro Festival, Arena Balle di Paglia Cotignola, Festival Odissea, Segnali Festival, Teatro OUTOFF Milano, Teatro G. Modena Palmanova, Palazzo Ducale Genova, Teatro Filodrammatici, Circolo Artisti Roma, Link Bologna, Tunnel Milano etc. Moltissime le collaborazioni sia con musicisti che con attori, danzatori, performer. Ricordiamo in particolare, Franco Battiato, Juri Camisasca, Claudio Rocchi, Vincenzo Zitello, Riccardo Sinigaglia, Eraldo Bernocchi, Sainkho Namtchylak, Eugenio Barba, Jerzy Grotowski. Enten Hitti è ricerca musicale, paesaggi sonori e canzone d’autore.