Esce “Antìstasis”, il nuovo album dei Tazenda

75

CAGLIARI – Si intitola “Antìstasis” il nuovo album di inediti dei Tazenda, atteso per il 26 marzo. E’ il ventesimo della ultratrentennale carriera della band etno-rock formata da Nicola Nite, voce, chitarra ritmica, chitarra acustica, Gino Marielli, chitarra solista e cori, e Gigi Camedda, tastiera, voce. Undici brani in sardo logudorese e in italiano, in cui convivono tradizione e innovazione con un’originale cifra stilistica di “ricercata semplicità”.

Un sound unico in cui gli strumenti musicali della tradizione sarda dialogano con le chitarre elettriche, marchio di fabbrica del gruppo sin dalle origini. Dal greco classico, “Antìstasis”, ovvero “resistenza”, l’album racconta storie di vita tra fragilità e coraggio, ansia e speranza nel futuro. E’ già possibile prenotare l’album in versione digitale e nel formato cd sul sito ufficiale www.tazenda.it.

La tracklist: “Coro”, “La ricerca del tempo perduto”, “Ammajos”, “Splenda”, “A nos bier”, “Essere magnifico (feat. Black Soul Gospel Choir)”, “Dolore dolcissimo”, “Tempesta mistica”, “Dentro le parole”, “Innos (feat. Bertas)”, “Oro e cristallo (feat. Matteo Desole)”, “A nos bier (alternative version re-produced by jxmmyvis)”. Tra le più conosciute band sarde, i Tazenda sono saliti due volte sul palco del Festival di Sanremo: nel 1991 con “Spunta la luna dal monte” insieme a Pierangelo Bertoli e l’anno dopo con “Pitzinnos in sa gherra”, con l’indimenticabile voce di Andrea Parodi. Numerose le collaborazioni con artisti quali Fabrizio De André, Maria Carta, Eros Ramazzotti, Nomadi, Francesco Renga e Bianca Atzei.