“Evviva!”, alla scoperta dell’album di Gianni Morandi: la tracklist

239

evviva gianni morandi cover

Il nuovo progetto discografico è composto di 8 tracce, cinque firmata da Lorenzo Jovanotti, 4 inediti e 2 featuring

Un’esclamazione di esultanza, un grido di giubilo per quello che ha tutto il sapore di un grande ritorno discografico: “Evviva!” (Epic Records/Sony Music Italy) è il titolo del nuovo album di Gianni Morandi, disponibile da venerdì 3 marzo su tutte le piattaforme digitali -anche in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music- e in tutti gli store fisici.

Arriva dopo la partecipazione come conduttore, al fianco di Amadeus, del 73esimo Festival di Sanremo, e a 5 anni di distanza dall’ultimo progetto “d’amore d’autore”: un viaggio in 8 tracce nel presente di un artista unico come Morandi, con 4 tra i suoi più recenti successi – Apri tutte le porte, La ola, L’Allegria, Fatti rimandare dalla mamma a prendere il latte (feat. sangiovanni) ad alternarsi ad altrettanti brani inediti, tutti da scoprire – Evviva! (feat. Jovanotti), Anna della porta accanto, Un Milione di Piccole Tempeste, Stasera gioco in casa.

L’album rinsalda e irrobustisce il legame di stima e di grande affetto con Lorenzo Jovanotti, che torna a mettere l’inconfondibile penna e le sue melodie al servizio dell’“eterno ragazzo” di Monghidoro e si supera duettando con lui nella trascinante title-track in apertura di album.

Si chiama come una canzone nuova che cantiamo insieme Gianni e io e la troverete nel disco. È stato lui a voler chiamare Evviva! l’album, è stato lui a invitarmi a cantare il pezzo insieme ed è stato sempre lui a voler fare questa canzone che fino a qualche settimana fa era un provino che gli avevo mandato, senza neanche le strofe, solo una sensazione musicale e un ritornello nato da un titolo che per me è il ritratto di Morandi: Evviva!

Si perché se io dovessi sintetizzare in una parola Gianni Morandi quella parola è Evviva con il punto esclamativo. Quando Morandi entra in una stanza, oppure in uno studio, o in un teatro o in uno stadio o in una spiaggia succede qualcosa di misterioso, l’atmosfera si ossigena, aumenta la percentuale di aria, si respira tutti meglio e ci si dispone al sorriso, non al tipo di sorriso suscitato da un comico, intendo al sorriso che ti appare nel viso senza che neanche tu sappia il perché. È l’effetto Morandi, un giorno qualcuno dovrebbe studiarlo, è un fenomeno misterioso. Lo avete appena visto da poco a Sanremo e ditemi se non ho ragione, lo hanno notato tutti come fosse una novità sebbene si verifichi da più di 60 anni, che sono il tempo della carriera di questo artista dal suo debutto a oggi. Gianni è di tutti, e io sono uno dei tanti, con il privilegio speciale di aver condiviso negli ultimi tre anni un pezzo di strada con lui, di studi di registrazione, di palchi e di ristoranti, camerini e tende, giri in macchina e chiacchierate al telefono. Questo suo nuovo disco è pieno di questo viaggio insieme e io sono contentissimo che da oggi sia fuori. Ci sono, oltre ad alcuni pezzi già conosciuti, due canzoni nuove che portano la mia firma e sono i due emisferi opposti di quello che per me è il pianeta Morandi. “Anna della porta accanto” è un racconto in forma di canzone, un “musicarello” romantico e realista, com un testo narrativo e una musica che nelle mie intenzioni vuole essere un tributo al Morandi anni 90, quello di “Vita” e delle canzoni prodotte da sua eminenza Mauro Malavasi.

Evviva! è una canzone/festa una cosa per divertirci, la sigla di qualcosa di allegro. Ora Gianni se ne andrà in giro a fare concerti nei palazzi dello sport e questo album è una parte piccolissima di un repertorio grandioso che racconta la storia migliore di un paese che amiamo attraverso il corpo e la voce di questo ragazzo fantastico per il quale ogni autore di canzoni sogna di scrivere almeno un pezzo.

Buon ascolto!
Evviva!!!!
 Lorenzo Jovanotti

Un valore aggiunto ad un progetto che sa esaltare le caleidoscopiche doti di Morandi, dove brani uptempo e dal piglio trascinante come L’Allegria e Apri tutte le porte (già Disco di Platino) fanno il paio con tracce dalle atmosfere ora intimiste (Un Milione di Piccole Tempeste) ora dolci e sognanti (Stasera gioco in casa).

Se variegata è la tavolozza delle sonorità e dei registri interpretativi, uno e immutato resta lo spirito fresco e spontaneo di Gianni Morandi, con un occhio sempre attento ai giovani. Non a caso canta con uno degli artisti simbolo della Generazione Z, sangiovanni, in “Fatti rimandare dalla mamma a prendere il latte”, la versione 2.0 -prodotta da Shablo- della hit senza tempo di Morandi, per i 60 anni dalla sua pubblicazione.

Evviva! sarà disponibile nei formati CD e Vinile.

Le canzoni di Evviva! non mancheranno nella scaletta del Go Gianni Go! Morandi nei Palasport, il nuovo tour nei principali palazzi dello sport italiani prodotto da Trident Music, in partenza il 10 marzo da Rimini per poi proseguire a Milano, Firenze, Roma, Bologna, Torino, Ancona, Bari ed Eboli.

EVVIVA! TRACKLIST

• Evviva! (feat. Jovanotti)
• Anna della porta accanto
• Apri tutte le porte
• Un Milione di Piccole Tempeste
• LA OLA
• L’Allegria
• FATTI riMANDARE DALLA MAMMA A PRENDERE IL LATTE (feat. sangiovanni)
• Stasera gioco in casa

EVVIVA!
TRACK BY TRACK

Evviva!
Featuring: Jovanotti
Autori / Compositori: L. Jovanotti Cherubini / L. Jovanotti Cherubini
Produzione: Enrico Brun, Marco Paganelli
Edizioni: Soleluna Ed. Mus., Mormora Music Srl

Ritmo incalzante, trionfo di chitarre e affascinanti percussioni, la firma e la voce del fido Jova: Gianni Morandi sceglie proprio la title-track per aprire le porte del nuovo progetto discografico. 3min e 12sec che dischiudono il più bell’invito a godere di ogni attimo, sempre, con intensità e positività, accada quello che accada. Se la vita è una strada dalla destinazione incerta, vale la pena percorrerla cambiando sempre prospettiva, grati di aver la possibilità di assaporarla nella sua totalità. Qui le voci di Morandi e Jovanotti si fondono in un alternarsi armonico e gioioso che esalta una volta in più la complicità tra i due compagni d’avventura.

Anna della porta accanto
Autori / Compositori: L. Jovanotti Cherubini / L. Jovanotti Cherubini
Produzione: Enrico Brun, Marco Paganelli
Edizioni: Soleluna Ed. Mus., Mormora Music Srl

Poco più di 4 minuti per scandagliare l’eterno mistero dell’amore, quello incondizionato che muove chi, nel percorso comune di vita, ha il coraggio e la volontà di riscoprirsi giorno dopo giorno, quotidianamente -Anche tu come me nel tuo viaggio a trovare te stessa, che ogni giorno è diversa. Un brano intenso che miscela un sound moderno, pronto ad esplodere sul finale, e liriche poetiche, dove la penna di Lorenzo Jovanotti dispensa immagini suggestive e granitiche verità: è sempre l’amore a portarci lontano.

Apri tutte le porte
Autori / Compositori: Jovanotti / Jovanotti, R. Onori
Produzione: Mousse T
Edizioni: Soleluna Srl, Mormora Music Srl

Allegra, solare, come una ‘Penso positivo’ in versione ‘Morandi’. Luce per il palco del 72esimo Festival di Sanremo, dove Morandi ha trionfato conquistato il terzo posto e il Premio Sala Stampa Lucio Dalla, con la sua carica esplosiva di energia e il gioioso messaggio di apertura alla vita. Scritta da Lorenzo Jovanotti e arrangiata da ‘Sua Eccellenza e Maestà funkità’ Mousse T, Apri tutte le porte è il perfetto mantra per uscire dalla gabbia delle abitudini e delle convenzioni, e ritrovare finalmente il sole interiore. Proprio nel pre-ritornello, seguendo una progressione tipica del soul e del beat, si apre un varco: è lo spirito che reagisce, perché dopo la pioggia arriva sempre il sereno!

Un Milione di Piccole Tempeste
Autori / Compositori: D. Mancino, D. Coro, F. Camba, V. Simonelli / D. Coro, D. Mancino
Produzione: Daniele Coro
Edizioni: Interno32, Warner Chappell, La Nina, MP Film Srl

Il rapporto genitore-figlio al centro della quarta traccia dell’album. Vedere un figlio crescere e diventare adulto e indipendente può essere complesso, e i rimorsi sono spesso coniugati al condizionale -avrei dovuto, avrei voluto. Un Milione di Piccole Tempeste si apre con un synth intimista e la voce di Gianni Morandi accompagnata dal pianoforte, per poi esplodere nel grido di un padre che nutre ad un tempo speranze e timori guardando al futuro di chi gli è più caro. Un’esortazione a prendere coraggio nel vivere un momento di cambiamento, e ad affrontare la vita per come si presenta, attraversando a testa alta le tempeste lungo il cammino.

La Ola
Autori / Compositori: Jovanotti / Jovanotti, R. Onori
Produzione: Christian Rigano
Edizioni: Edizioni Soleluna, Mormora Music Srl

Una canzone d’amore, dedicata alla vita e alla sua bellezza, costruita sulle note trascinanti di una bachata dal sapore unico, che batte il tempo dell’estate ed emana vibrazioni positive. In La Ola due mondi all’apparenza lontani si incontrano all’insegna del sentimento universale per eccellenza (E sento il cuore in gola / siamo una cosa sola io e te): è così che il coinvolgente ritmo latin si fonde alla travolgente passionalità della Romagna e alla carezza delle magiche atmosfere della riviera (tutte le onde del mare / sembra che dicano “amore”). Un invito a lasciarsi andare e a perdersi sulla pista da ballo con la persona amata, mentre gli angeli, spettatori di questo sentimento così forte da farsi ultraterreno e arrivare al cielo, fanno la ola.

L’Allegria
Autori / Compositori: L. Jovanotti Cherubini / L. Jovanotti Cherubini
Produzione: Rick Rubin, Lorenzo Jovanotti Cherubini
Edizioni: Soleluna Srl, Mormora Music

Una scarica di energia pura, un’iniezione di buon umore. Molto più di un tormentone, L’Allegria è una canzone libera e con qualcosa di selvatico e irresistibile. L’inno della ripartenza col sorriso sulle labbra, scritto da Lorenzo Jovanotti e prodotto da Jovanotti insieme al gigante della produzione discografica mondiale Rick Rubin. Sonorità arabeggianti, una ritmica drum n’ bass che picchia nella testa e un rombo di motore, metafora di una ripartenza a 100 all’ora, fanno da intro al brano, un rock’n roll acrobatico che prende per mano l’ascoltatore scaraventandolo nel ritmo trascinante de L’Allegria. Al centro di tutta la canzone una voglia irrefrenabile di leggerezza per un nuovo inizio in cui è vietato sentirsi stanchi e tristi. Un auspicio ma anche una spinta a ricominciare, e come canta Morandi nel ritornello – arrangiato a mo’ di mantra salvifico del buonumore – “Quant’è bella l’allegria devo ricordarmelo / ho bisogno di allegria non dimenticarmelo”.

Fatti rimandare dalla mamma a prendere  il latte
Autori / Compositori: F. Migliacci, L. E. Bacalov, sangiovanni / F. Migliacci, L. E. Bacalov, sangiovanni
Produzione: Shablo, Luca Faraone
Edizioni: Universal Music Publishing

60 candeline sulla torta dell’intramontabile hit Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte, che per l’occasione si rifà il look e si tinge di GenZ con le barre ‘anti boomer’ di una delle nuove voci del pop italiano, sangiovanni. FATTI riMANDARE DALLA MAMMA A PRENDERE IL LATTE, prodotta da Shablo, è un milkshake di energia ed emozione, dove le barriere generazionali si azzerano e non resta che ballare a perdifiato.

Stasera gioco in casa
Autori/compositori: P. Antonacci, D. Simonetta / P. Antonacci, D. Simonetta
Produzione: Enrico Brun, Marco Paganelli
Edizioni: Eclectic Music Group, Curci SRL, Universal Music Publishing Group

A chiudere l’album la ballad romantica, scritta da Paolo Antonacci e Davide Simonetta, con cui Gianni Morandi ha aperto i 36 concerti dell’omonimo show al Teatro Duse di Bologna. Il brano dell’hic et nunc morandiano / eccomi qua, proprio dove volevo, dove morbidi suoni di chitarra acustica, archi e percussioni ovattate fanno da padroni. Un intenso campionario di immagini sognanti (una donna che vorrebbe la luna per le sue collane, una coppia che balla al terzo piano tra un filo di voce e un filo spinato) accompagna una dichiarazione d’amore appassionata nei confronti delle cose care e semplici: l’abbraccio della famiglia, imboccare la strada di casa ripercorrendo i luoghi dove si è stati bene. Nella vita c’è spazio per tutto: l’amore, l’amicizia, la famiglia, la musica. C’è una vita che chiama e che ciclicamente ricomincia, a cui chi canta risponde eccomi qua / stasera gioco in casa.