Fedez a Rtl 102.5: “In Italia la meritocrazia c’è solo in alcuni settori”

MILANO – Fedez è stato intervistato questa mattina nella prima puntata del programma “Giletti c’è” su RTL 102.5 condotto da Massimo Giletti e Luigi Santarelli. Oggi, venerdì 25 settembre, esce il nuovo singolo del rapper milanese dal titolo “Bella storia”. L’argomento della puntata odierna è stato la meritocrazia e Fedez è intervenuto così: “La meritocrazia in Italia c’è in alcuni settori e in altri meno, i settori dove il merito viene attribuito da terzi è più probabile sia meno meritocratico”.

Poi ha aggiunto: “I figli di personaggi con cognomi altisonanti si portano questo peso: anche io sono cresciuto con il pregiudizio che i “figli di” fosse qualcosa a cui stare lontano poi ho avuto un figlio anche io e analizzi un po’ più in profondità la cosa e capisci che è una fortuna, ma a volte può essere un fardello. Spesso mi chiedo se, nella società di oggi, per mio figlio sarebbe un peso avere due genitori come me e Chiara”.

Fedez, infine, ha concluso con queste parole: “Nella mia esperienza, penso che il mio talento sia quello di non averne, la fortuna è importante e nel mio caso penso siano stati tanti gli elementi che si sono uniti nel momento giusto. Quando sono uscito con il mio primo disco e ho ricevuto le attenzioni della case discografiche e del pubblico, il mio lavoro aveva una forte connotazione sociale e politica, in un periodo in cui il rap non parlava più di società e di politica. Ho portato qualcosa di nuovo e di diverso nel momento giusto”.