Gaia su intervento di Fedez al Concertone: “Sono commossa ed emozionata, un grazie non basterebbe”

20

gaia fotoROMA – Gaia approva l’intervento di Fedez sull’omofobia. La cantante, presente anch’ella al Concertone del 1° maggio (seppur in collegamento esterno), si è rivolta al rapper con queste parole: “Sono commossa ed emozionata, un grazie non basterebbe! Ci vuole coraggio ad amare, ci vuole coraggio ad essere sinceri, ci vuole coraggio per cambiare il corso degli eventi. E tu, come tutte le anime che hanno dovuto lottare contro una società che li discriminava e li costringeva a non accettarsi e amarsi, lo hai avuto”.

Messaggio simile postato anche da Ermal Meta: “Fedez ha risposto una volta per tutta all’affermazione ‘Pensa a cantare’, che ogni cantante in Italia si è sentito dire almeno una volta come se non servisse a nient’altro”, per rincarare la dose con “Fedez dimostra di saper suonare benissimo! Come gliele ha suonate, mamma mia!”. Interviene altresì Ornella Vanoni: “Non ho parole da aggiungere a quello che ha detto Fedez. Più d’accordo di così non si può essere!”.