“Giornata Storta”, il nuovo singolo di Adelasia: “È l’inizio di un nuovo capitolo”

56

“Giornata storta è un piccolo atto d’amore verso se stessi, è guardare le cose che ti accadono con distacco e riuscire a vederle per quello che sono, delle piccole gocce in un mare di eventi”

adelasiaVenerdì 28 maggio 2021 è uscito per Sbaglio Dischi (distr. The Orchard) il nuovo singolo di Adelasia dal titolo Giornata Storta. Un nuovo capitolo che segue l’uscita del suo album di debutto 2021 pubblicato alla fine dell’anno scorso. Giornata storta è un brano che si impone come un singolo estivo per chi, un po’ come tutti, vive continuamente giornate storte, psicodrammi e amori non corrisposti, e riesce comunque a riderne e a lasciar correre. Ironia e malinconia convivono qui con sussurri, riverberi e atmosfere subacquee.

Adelasia ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Giornata Storta” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

“Giornata storta” è l’inizio di un nuovo capitolo, dopo l’uscita del disco ho avuto un periodo in cui non riuscivo più a scrivere, ero poco ispirata e sommersa di dubbi ma un giorno fortunatamente qualcosa si è sbloccato e ho ricominciato a scrivere: cosi è nata Giornata Storta. Un brano leggero ma bel pensato. Con il produttore Matteo Domenichelli è scoccata la scintilla, abbiamo deciso di divertirci e di provare a fare qualcosa di diverso rispetto a quello che avevo fatto prima. E credo che ci siamo riusciti.

Cosa vuoi trasmettere con questo brano?

Trasmettere qualcosa è complicato, spero prima di tutto di farle divertire e di farle sentire capite, di trasmettere un senso di leggerezza.

Questo lavoro segue l’uscita del tuo album di debutto “2021”, com’è stato accolto?

Abbastanza bene, sono contenta perché alle persone che mi seguono è piaciuto e questo è l’importante.

Come ti sei avvicinata al mondo della musica?

Un po’ per gioco, scrivevo canzoni per il mio ex fidanzato, scrivevo canzoni su quello che studiavo. Poi ho scritto la prima canzone per me e da lì è iniziato tutto.