Giorno della memoria alla Camera con i famigliari delle vittime del terrorismo

ROMA – Il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi, che in base alla legge istitutiva si tiene ogni anno il 9 maggio, giorno del ritrovamento nel 1978 del corpo di Aldo Moro, verrà commemorato quest’anno alla Camera dei deputati alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con i presidenti della Camera, Roberto Fico, e del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Nell’Aula di Montecitorio, sui cui scranni siederanno famigliari delle vittime di attentati e stragi della storia del terrorismo in Italia, quest’anno verranno ricordati in particolare i cinquant’anni dalla strage di piazza Fontana, il quarantennale dell’omicidio del magistrato Emilio Alessandrini e il ventennale dell’omicidio dell’economista Massimo D’Antona.

A partire dalle ore 11, gli eventi saranno rievocati negli interventi dello scrittore Carlo Lucarelli, del presidente dell’Associazione famigliari delle vittime di piazza Fontana, Carlo Arnoldi, della giornalista Benedetta Tobagi e della vedova di Massimo D’Antona, Olga D’Antona. La cerimonia sarà condotta dal giornalista del Tg1 Alessio Zucchini.

Il Presidente della Camera, Roberto Fico, interverrà in conclusione, prima di procedere insieme al Capo dello Stato, alla premiazione delle scuole vincitrici del concorso nazionale “Tracce di memoria”.

La cerimonia per il Giorno della memoria verrà trasmessa in diretta su RaiDue a cura di Rai Parlamento, sul canale satellitare e sulla web-tv della Camera.