Gli World Expansion alias Lomagistro-Partipilo-Giachino raccontano il loro nuovo album

55

“Per intraprendere questo nuovo viaggio ho voluto coinvolgere Gaetano Partipilo e Fabio Giachino, due musicisti eclettici e aperti all’esplorazione, oltre a essere due eccellenti solisti”

world expansionDa venerdì 15 ottobre 2021, in radio e su tutti i digital stores, il nuovo disco firmato World Expansion alias Lomagistro-Partipilo-Giachino, pubblicato dall’etichetta Prima o Poi di Petra Magoni. Anticipato dal singolo Free, in promozione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali da venerdì 24 settembre 2021, World Expansion è il nuovo album firmato World Expansion alias Lomagistro-Partipilo-Giachino, disco in rotazione radiofonica e su tutti i digital stores da venerdì 15 ottobre 2021. Pubblicato dall’etichetta Prima o Poi della nota e affermata cantante Petra Magoni, guest nel brano Two O’ Clock and Everything is Ok, del quale è anche autrice del testo, la nuova creatura discografica di questo intraprendente trio formato da Francesco Lomagistro (batteria), Gaetano Partipilo (sax alto ed elettronica) e Fabio Giachino (piano, synth ed elettronica) è un progetto trasversale, un vero e proprio crossover frutto di una brillante commistione di svariati generi.

Gli World Expansion alias Lomagistro-Partipilo-Giachino ci hanno gentilmente concesso un’intervista.

“World Expansion” è il vostro nuovo album, di che cosa si tratta?
World Expansion è un condensato di groove, melodia , improvvisazione , elettronica, il tutto racchiuso in otto composizioni originali fra le quali una cantata da Petra Magoni. Non siamo partiti con un’idea precisa di sound, ma alla fine se n’è creato uno. Sicuramente le contaminazioni stilistiche presenti nel disco potrebbero portare l’ascoltatore in diverse direzioni, ma dipende dal background musicale di chi ne fruirà. Per noi è un sound per un mondo in espansione.

Cosa volete trasmettere con questo lavoro?
Sensazioni, qualunque esse siano, basta che ci siano! Ci piace immaginare che chi ascolterà anche solo una traccia dell’album possa ritrovarsi in una dimensione piacevole – e che la nostra musica possa portare positività e emozioni.

Che tipo di accoglienza vi aspettate?
Non lo sappiamo, questo è il bello!

Come nasce il vostro progetto musicale?
Il progetto è nato da una mia idea (Francesco Lomagistro ndr) circa due anni fa, perchè sentivo il bisogno di voler esplorare nuovi territori sonori e registrare qualcosa di nuovo. Dunque, lo proposi a Fabio e Gaetano che accettarono entusiasti. Dopo qualche prova e scambi di idee, ci ritrovammo in studio per registrare le otto tracce e, ora, eccoci qui.